8x02 [Rendez-vous]

Andare in basso

8x02 [Rendez-vous]

Messaggio  Destiny il Mar Gen 10, 2012 4:10 pm

[Los Angeles]

Charlie, dopo essere atterrato a Los Angeles, pensa alle sue mosse successive e mentre decide di andare da una sua vecchia conoscenza dei tempi dei Drive Shaft, s'imbatte in una vecchia conoscenza dei tempi dell'isola... Shannon, che ha abbandonato la seduta dalla Stanhope, dirigendosi al bar 'White Rabbit', si scontra con Charlie e i due, dopo un piccolo battibecco, decidono di andare al bar insieme. Un drink dopo l'altro, i due giovani si raccontano le loro ultime vicissitudini; Charlie omette volutamente l'incontro con Boone, Shannon racconta il suo con Penelope. All'uscita dal bar, i due ragazzi, chiaramente ubriachi, vanno a casa di Shannon dove si sveglieranno il mattino seguente, nello stesso letto, col classico 'mal di testa del dopo sbronza': che sarà successo?



[HGU, Zona di contenzione]

Charlotte e Daniel, entrambi nella cella in cui sono rinchiusi, reagiscono in modo differente alla loro detenzione. La ragazza è palesemente nervosa, agitata e piena di rabbia per essersi fatta giocare quasi stupidamente, il fisico è silenzioso ed immerso nei suoi pensieri, deluso per il tradimento di Zoe ma rassegnato al peggio poiché ha notato dell'esplosivo che senza dubbio distruggerà l'edificio. Ma, d'improvviso, una Zoe ferita viene sbattuta nella loro cella; la ragazza, tradita anch'essa e completamente disperata, confesserà ai due che i suoi gesti avevano come scopo la salvezza di sua figlia Sophia, minacciata di morte ed ora in mano dei suoi aguzzini. Un inatteso arrivo li aiuterà a fuggire: Rachel Blake, una vecchia conoscenza di Zoe, decisa a distruggere la Hanso Foundation, dichiarerà che la piccola è salva, consegnerà a Daniel dei documenti importanti per poi sacrificarsi nella distruzione dell'edificio. Riusciranno a lasciare l'edificio prima della devastante esplosione e ne guarderanno gli spettacolari effetti.



[Lampione]

Sawyer, Kate e Jack, in modi diversi, si dirigono alla Stazione Lampione, convocati da Eloise. James torna prima alla sua abitazione per riposarsi e poi ripartire per Los Angeles, mentre Kate e Jack, a bordo della Rolls Royce messa a loro disposizione, raggiungono un hangar dove un aereo privato diretto a Los Angeles li attende. Eloise fa conoscere tramite lettera ai tre che dovranno riunirsi tutti al Lampione; una volta incontratisi e, dopo i primi imbarazzi, ecco riproporsi di nuovo l'eterno triangolo amoroso, ma dopo qualche scambio di battute per decidere il da farsi, una telefonata li avverte che la polizia, sulle tracce di Kate, sta raggiungendo il Lampione. Il piano salta, i due uomini, per salvare la donna che entrambi amano, si dividono: Sawyer porterà via Kate dalla Stazione Dharma per proteggerla, in un luogo più sicuro; Jack rimarrà ad aspettare i poliziotti per depistarli con varie menzogne. Una volta solo, dopo un piccolo attacco di gelosia al pensiero di Kate e Sawyer insieme, rimane in silenzio, senza punti di riferimento, in attesa di qualche segno del destino che pare non arrivare.

[Giungla]

Sayid tenta di blandire Libby, sconvolta e resa squilibrata dalla malattia, dopo essere scampato al tentativo della donna di ucciderlo. Nonostante non sia tranquillo al pensiero di esserle così vicino fisicamente, sente di di esserle moralmente affine e Libby sembra meno tesa dopo il suo intervento. Ma ecco che un rumore molto forte, di foglie spostate da una violenta corsa, li distrae: appare Hugo, sempre in preda alle sue farneticazioni, inseguito (secondo lui) da un Hurley infuriato. Quando il ragazzo vede i due, riconosce subito la sua amata Libby, tanto desiderata e si slancia verso di lei, certo che la donna farà lo stesso... Purtroppo Libby non lo riconosce come suo amore ed, indietreggiando, gli punta contro una freccia, pronta a colpirlo; fortunatamente l'esperto Sayid la disarma appena in tempo per salvarlo dalla morte, ma ormai il cuore di Hugo è infranto dalla cattiva reazione della sua amata. L'iracheno, poi, costringerà entrambi a seguirlo da Ben.

[Otherville]

Ben è solo in casa e riflette su quanto è accaduto. Juliet è appena andata via per compiere la missione che le ha assegnato. E' alla finestra e dalla fitta vegetazione vede arrivare una figura trafelata: Isabella. La donna ha una richiesta da fargli: vuole rivedere suo marito e per farlo ha bisogno di lasciare l'isola. Ovviamente, per ogni favore c'è un prezzo da pagare e Ben chiede ad Isabella di avvelenare l'acqua della fonte dove il gruppo di Eloise fa il rifornimento quotidiano. La donna non ha altra scelta e accetta scendendo a patti con Ben Linus.

[Giungla]

Juliet insegue Bea nella giungla stentando a starle dietro. Ad un tratto la vede chinarsi ed estrarre da una cavità nascosta da un masso uno strano oggetto. Decide di affrontarla e l'aggredisce saltandole addosso con inaspettata ferocia. Le donne iniziano una colluttazione e Juliet ha la meglio tra le due. S'impossessa dello strano oggetto e sfiora con le mani le due sfere che lo compongono. Una scarica elettrica le punge le dita, l'oggetto comincia a riscaldarsi e a generare uno scintillio sospetto. Come per magia entra in funzione: tra le sue mani vede apparire una serie di scariche elettriche che oscillano tra i due poli dello strumento. Poi Juliet scompare nel nulla lasciando Bea attonita e confusa.



[Urbs]

Misteriosamente Nadia si ritrova nella cella dove è rinchiusa Claire. Si studiano reciprocamente ed iniziano a parlare della loro condizione. Nadia non ricorda come è finita in quella cella e Claire non può esserle d'aiuto. Dopo un'intensa chiacchierata per tentare di mettere insieme i pezzi che compongono il puzzle delle loro vite, si mettono entrambe a riposare.

[Los Angeles]

Martin accompagna Desmond da Eloise. La donna li attende e ha in serbo un altro piano per Keamy: lo ingaggia per rintracciare una lista di persone che dovrà portare in un luogo segreto. Lo corrompe offrendogli in cambio delle pietre preziose.



[Urbs]

Lapidus va con Miles da Locke, per informarlo sui nuovi sviluppi circa la non-morte di Aaron. A metà strada però il sensitivo lo abbandona: Frank dovrà cavarsela da solo. Trovato Locke, lo aggiorna sugli ultimi avvenimenti: la fuga della francese, l’aiuto inaspettato da parte di Bea...e Aaron che in verità non è mai morto. Locke è sconvolto e abbandona Lapidus nella tenda correndo verso la giungla.

[Los Angeles]

Sun si reca alle Widmore Industries con la speranza che Charles Widmore possa aiutare lei e suo marito a fare ritorno sull’isola. Charles però non sembra avere intenzione di dargli udienza e, tra una protesta e l’altra, i due incontrano Penny, anche lei in quegli uffici per chiedere aiuto al padre. Le due donne decidono di parlare dei loro problemi lontane da quegli uffici, davanti ad una tazza di caffè. Sun confida a Penny i suoi problemi, la perdita di sua figlia e la sua volontà di ritornare sull’isola come unica soluzione ai loro guai. Subito Penny è contraria, ma alla fine riesce anche lei a vedere l’isola come unica fonte di salvezza alle loro disgrazie.



[Los Angeles]

Un incontro inaspettato all’aeroporto di Los Angeles vede come protagonisti Boone e Ana Lucia. È il momento di regolare i conti, di presentare fattura. Ana Lucia blocca Boone e cerca di farlo parlare in merito a quanto successo dopo l’esplosione, in particolare ad Aaron. Ma Boone non molla e non cede di un millimetro. Ana ritorna a casa amareggiata. Boone soddisfatto, ma senza più alcuna voglia di bere.

avatar
Destiny

Messaggi : 235
Data d'iscrizione : 26.09.11

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum