Gruppo 6 "ISOLA - CADUCEO" [Isabella, Juliet]

Andare in basso

Gruppo 6 "ISOLA - CADUCEO" [Isabella, Juliet]

Messaggio  Destiny il Gio Set 29, 2011 4:36 pm

Tema: Juliet visita Isabella per la gravidanza.
avatar
Destiny

Messaggi : 235
Data d'iscrizione : 26.09.11

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Isabella

Messaggio  Isabella Alpert il Lun Ott 10, 2011 2:54 pm

*Ormai il tragitto, sempre stato piuttosto arduo, diventava più complicato proporzionalmente al crescere del suo pancione. Questa volta l'ansia per il primo incontro con la sua bambina rendeva tutto più affannoso..Si rendeva conto che quello che finora era stato il suo rifugio non poteva andar bene ancora per molto, le visite con la dottoressa Burke sarebbero state più frequenti ed era troppo rischioso per lei fare tutta quella strada. La sua gravidanza era appesa ad un filo e lei non doveva giocare con il fuoco, c'era già l'isola a crearle problemi..*
avatar
Isabella Alpert

Messaggi : 57
Data d'iscrizione : 27.09.11
Località : Tenerife

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Juliet

Messaggio  Juliet Carlson il Lun Ott 10, 2011 2:57 pm

*Amava il suo lavoro più di ogni altra cosa al mondo, una passione coltivata nel tempo, tanti sacrifici e alla fine una grande ricompensa: Dottoressa Burke, specialista in fertilità alla famosissima Mittelos Bioscience. E pensare che era stato proprio il suo lavoro a condurla lì su quell’Isola. Oggi la sua carriera lavorativa era un lontano ricordo e l’idea di poter visitare ancora una volta una donna incinta la entusiasmava, era come tornare sui vecchi passi di una realtà ormai dimenticata… era come tornare ed essere padroni del proprio destino. Tra questi pensieri Juliet avanza tra la fitta vegetazione della giungla, di lì a poco sarebbe arrivata la sua paziente, quindi decide di fermarsi e attendere il suo arrivo*
avatar
Juliet Carlson

Messaggi : 84
Data d'iscrizione : 29.09.11
Età : 48
Località : Isola

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Isabella

Messaggio  Isabella Alpert il Lun Ott 10, 2011 2:59 pm

*L'insidiosa giungla e la pesantezza di ogni passo le riportò alla mente quando, appena arrivata sull'isola, con suo marito corsero sfrenatamente per la giungla fino ad arrivare alle spettacolari cascate. Con la differenza però che in quel caso, come spesso avveniva, potè contare sull'aiuto di suo marito che con un solo gesto le strappò il vestito per alleggerirle il passo. Stavolta invece sapeva che poteva contare solo su di lei. Isabella non era abituata a portarsi dietro queste immense responsabilità e la situazione la angosciava non poco. Ricordò di nuovo le parole di Richard che, prima di allontanarsi dall'isola, le disse di poter contare sempre sulla dottoressa Burke. Ed infatti eccola là, era ferma in attesa tra gli alberi, sempre impeccabile, composta e malinconica.. la stessa malinconia che provava lei ogni giorno.* "Buongiorno Juliet! Vorrai scusarmi, sarai qui da molto.."
avatar
Isabella Alpert

Messaggi : 57
Data d'iscrizione : 27.09.11
Località : Tenerife

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Juliet

Messaggio  Juliet Carlson il Lun Ott 10, 2011 3:01 pm

Ciao Isabella! Ti vedo in ottima forma! *Strizza l’occhio in modo scherzoso. La donna dai movimenti un po’ impacciati le sorride dolcemente* Non preoccuparti, sono appena arrivata! Allora vogliamo andare? Il Caduceo non è lontano! *Abbraccia la futura mamma in segno amichevole e insieme si incamminano verso l’entrata della stazione Dharma* Sei pronta per vedere la tua dolce creatura? Sarà emozionante ed io ti aiuterò! Voglio darti buone notizie quindi affrettiamoci! *A fatica riesce e sollevare il pensate portellone d’entrata e tenendo per mano Isabella, Juliet accompagna la donna attraverso il lungo corridoio* Il tuo cuore batte fortissimo, lo percepisco anche solo stringendoti le mani! Vedrai, andrà tutto bene! *Conosce gli effetti che l’Isola ha sulle donne incinte, per questo decide di mascherare la sua preoccupazione . Ripensa a tutte le sue pazienti che erano morte dando alla luce i propri figli. Questa volta però vuole sperare che quella gravidanza vada a buon fine, vuole che la sua paziente gioisca perché dare buone notizie alla gente faceva gioire anche il suo cuore, era una delle tante soddisfazioni che il suo lavoro le dava, ma negli ultimi l’Isola le aveva negato anche queste gratificazioni…*
avatar
Juliet Carlson

Messaggi : 84
Data d'iscrizione : 29.09.11
Età : 48
Località : Isola

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Isabella

Messaggio  Isabella Alpert il Lun Ott 10, 2011 3:03 pm

*La dolcezza dei gesti e delle parole della dottoressa erano sorprendentemente rilassanti, voleva per i prossimi minuti godersi quel momento meraviglioso che le spettava come futura mamma. Il luogo invece lasciava molto a desiderare. Era freddo, metallico, incolore.. decisamente andava in contrasto sia con la dottoressa che con ciò che stavano per fare. Aveva ragione Juliet, il suo cuore pulsava all'impazzata, poteva sentirlo nelle orecchie. Lasciò a Juliet la possibilità di farle strada fino alla stanza dove le avrebbe eseguito l'ecografia.*
avatar
Isabella Alpert

Messaggi : 57
Data d'iscrizione : 27.09.11
Località : Tenerife

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Juliet

Messaggio  Juliet Carlson il Lun Ott 10, 2011 3:09 pm

Puoi accomodarti qui *Indicando con la mano il lettino al centro della stanza* Io intanto accendo l’ecografo e mi siedo accanto a te. Ti senti pronta? *Afferra il flacone di gel e comincia a spalmarlo sull’ormai evidente pancione della donna, tira un lungo sospiro* E’ un po’ freddo vero? Tranquilla non sentirai nulla! L’ecografia nel primo trimestre è indispensabile per verificare la presenza del feto, ma soprattutto per stabilire il numero di feti presenti . Potremo anche ascoltare il battito cardiaco del piccolo *Posiziona l’ecografo sull’addome di Isabella e le prime immagini confuse compaiono sul monitor* Adesso ti illustrerò passo passo l’ecografia, so che a prima vista è difficile distinguere ogni dettaglio. Adesso cerchiamo il tuo piccolo, dove si sarà nascosto? *Il suo intento è quello di rasserenarla, la vede tesa e preoccupata, legge l’emozione nei suoi occhi lucidi…è splendido aiutare la gente e vederla gioire soprattutto in un momento tanto significativo come il primo incontro tra una mamma ed il proprio figlio in grembo*
avatar
Juliet Carlson

Messaggi : 84
Data d'iscrizione : 29.09.11
Età : 48
Località : Isola

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Isabella

Messaggio  Isabella Alpert il Lun Ott 10, 2011 3:10 pm

*Il gel era ghiacciato. Ascoltava le parole di Juliet con lo sguardo fisso verso il monitor. Non sapeva cosa aspettarsi, non sapeva affatto cosa avrebbe visto su quello schermo. Aveva visto già più di una volta quell'oggetto nelle case sull'isola, ma mai l'aveva visto in funzione. Non sapeva nemmeno come fosse possibile ascoltare il battito di una creatura che si stava formando dentro di lei. Era tutto nuovo, perciò attendeva in modo più paziente possibile annuendo alla dottoressa.*
avatar
Isabella Alpert

Messaggi : 57
Data d'iscrizione : 27.09.11
Località : Tenerife

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Juliet

Messaggio  Juliet Carlson il Lun Ott 10, 2011 3:14 pm

*Ogni volta individuare il feto all’interno del sacco gestazionale non è poi così semplice: si tratta sempre di attimi di ansia e tensione anche da parte sua che è una dottoressa* Eccolo!! Lo riesci a vedere?? *Indica alla donna il piccolo gruppo di cellule riprese in quel momento dalla sonda* Lui è il tuo bambino..ancora un po’ troppo piccolo per distinguere ogni dettaglio ma posso dirti che è in ottima salute. *Un sorriso spontaneo illumina il suo volto* L’embrione si è impiantato correttamente nell’utero ed il feto sta crescendo davvero bene, vedi queste piccole frequenze intercettate dalla sonda? E’ il suo cuore che batte forte. Lo puoi sentire!! La frequenza cardiaca è regolare, la lunghezza del feto corrisponde alla dodicesima settimana di gestazione, direi che tutto procede benissimo! Il feto sta cominciando già ad assumere sembianze umane, pensa che il suo cervello è già suddiviso in due emisferi, mentre gli organi genitali vanno chiaramente differenziandosi! Iniziano anche a svilupparsi le ossa, i muscoli e i nervi! *E’ un momento di emozione per entrambe, la piccola creatura che Isabella porta in grembo scalpita di vita*
avatar
Juliet Carlson

Messaggi : 84
Data d'iscrizione : 29.09.11
Età : 48
Località : Isola

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Isabella

Messaggio  Isabella Alpert il Lun Ott 10, 2011 3:14 pm

*La tensione accumulata era talmente tanta che una volta sciolta non poté che sfociare in lacrime di gioia liberatorie. Le immagine sul monitor non le erano affatto chiare, apprezzava il fatto che Juliet le indicasse punti specifici ma le lacrime che riempivano la maggior parte degli occhi rendevano il tutto ancora più complicato. Quello che distingueva senza alcun problema era il battito della sua bambina. Era un momento leggendario, ma purtroppo mancava la persona che più doveva essere presente.. La dottoressa non poté fare a meno di notare questa lieve tristezza in un momento così gioioso e la guardò con uno sguardo che aveva intuito il problema. Perciò Isabella non esitò a dar voce a questa tristezza* "Già.. mi manca Ricardo. Stare qui senza di lui non mi fa sentire viva, non ho consapevolezza del luogo e del tempo in cui mi trovo.. E' come se fossi ancora morta!"
avatar
Isabella Alpert

Messaggi : 57
Data d'iscrizione : 27.09.11
Località : Tenerife

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Juliet

Messaggio  Juliet Carlson il Lun Ott 10, 2011 3:16 pm

*Il volto di Isabella raggiante di emozione e gioia lasciava trasparire una nota di tristezza e di malinconia* Era inevitabile che in un momento tanto importante tu pensassi a Richard… so cosa significa amare una persona con tutta se stessa e non poterla avere accanto, capisco se mi dici di essere in pensiero per lui, la lontananza della persona amata e la preoccupazione che si prova è qualcosa che distrugge l’anima, ma posso dirti che in questo momento devi essere forte e lottare con tutte le tue forze! Il bimbo che porti in grembo è il frutto dell’amore tra te e tuo marito e per questo legame che vi unisce non devi mai perdere le speranze! Devi farlo per lui *Indicando con la mano il pancione* per te e per Richard. Non sono mai stata una donna di fede, come potrai ben immaginare io preferisco affidarmi alla scienza, ma se c’è qualcosa che ho imparato da questi ultimi anni di vita sull’Isola è che spesso nulla è mai lasciato al caso!
avatar
Juliet Carlson

Messaggi : 84
Data d'iscrizione : 29.09.11
Età : 48
Località : Isola

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Isabella

Messaggio  Isabella Alpert il Lun Ott 10, 2011 3:17 pm

*Juliet non si stava limitando ad immaginare il suo stato d'animo, chiaramente era palese che lei lo capiva perfettamente. Era stata così di conforto finora che le venne spontaneo ricambiare.* "Juliet, hai una persona cara lontana dall'Isola?"
avatar
Isabella Alpert

Messaggi : 57
Data d'iscrizione : 27.09.11
Località : Tenerife

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Juliet

Messaggio  Juliet Carlson il Lun Ott 10, 2011 3:18 pm

*L’Isola ha cambiato la mia vita, mi ha dato tanto ed al tempo stesso mi ha tolto tutto! So cosa significa ricorrere una persona lontana perché anche io tempo fa ho amato un uomo che il destino mi ha strappato brutalmente via, allontanandolo da me ogni qual volta pensavo sarebbe stata l’occasione giusta per viverci una vita insieme. Ed ogni speranza veniva stroncata da una delusione, ogni sogno da un fallimento! *Fissa negli occhi la donna che la guarda con aria stupita* Mia cara Isabella, l’Isola sa essere tanto magica quanto crudele, l’ho dovuto imparare a caro prezzo, sacrificando tante cose e imparando ad essere più forte di prima ogni qual volta un avvenimento ha agitato e scosso la mia vita... Ti prego di essere forte!
avatar
Juliet Carlson

Messaggi : 84
Data d'iscrizione : 29.09.11
Età : 48
Località : Isola

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Isabella

Messaggio  Isabella Alpert il Lun Ott 10, 2011 3:20 pm

*Le parole di Juliet non poteva sentirle più sue di così. L'isola con lei era stata magica perchè le aveva ridato la vita, ma crudele perchè le aveva tolto immediatamente la ragione di vita.* Juliet io sto da molto meno tempo di te in questo posto, ma credimi se ti dico che l'isola fa parte di me, ho imparato a capirla. Non si limita ad essere, l'Isola vuole interagire con noi. Siamo continuamente messi alla prova. *Non sapeva che altro aggiungere, perchè ad entrambe le donne non restava che l'attesa.. L'attesa della mossa successiva!*
avatar
Isabella Alpert

Messaggi : 57
Data d'iscrizione : 27.09.11
Località : Tenerife

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Gruppo 6 "ISOLA - CADUCEO" [Isabella, Juliet]

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum