GRUPPO 8 "VULCANO" [Danielle, Hugo]

Andare in basso

GRUPPO 8 "VULCANO" [Danielle, Hugo]

Messaggio  Destiny il Ven Mar 23, 2012 8:50 am

Spoiler:
Al suo risveglio Danielle scopre che la figlia è andata via abbandonandola, così s'incammina e si imbatte in Hugo distrutto da ciò che è appena accaduto a Libby. I due si racconteranno le rispettive sfortunate vicende finché un sinistro rumore, proveniente dal vulcano, li interromperà. La Rousseau deciderà di dirigersi in quella direzione per verificare l'accaduto e Hugo la seguirà. Scopriranno che il vulcano ha iniziato un'intensa attività e che quindi evacuare l'isola è la soluzione estrema per salvare tutti.
avatar
Destiny

Messaggi : 235
Data d'iscrizione : 26.09.11

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: GRUPPO 8 "VULCANO" [Danielle, Hugo]

Messaggio  Danielle Rousseau il Lun Apr 02, 2012 8:37 pm


Dei sogni solitamente ti rimane solo un contrappunto di immagini sfocate e suoni confusi. Altre volte non ti rimane niente. Ma spesso, ci sono sogni che non si dileguano al risveglio, e un po’ come certi motivetti di alcune canzoni ti rimangono in testa e tardano ad andarsene. Così, in modo straziante e insopportabile, il confronto avuto con Ben continuava insistentemente ad echeggiare nella mente della Rousseau. E le parole non furono l’unica cosa che si portò dietro dal mondo onirico. Un insolito dolore alla mano le fece notare che aveva le nocche arrossate, screpolate e sporche di sangue che non era suo. Era ovvio, quello non era stato un sogno come tanti. Era un altro regalo dell’Isola… quanti doni continuava a dispensare… la morte, la rinascita, e ora questo. Il pensiero andò subito ad Alex. Doveva spiegarle il motivo per cui uccise suo padre, doveva dirglielo, avrebbe dovuto farlo prima,avrebbe.. ma nel mentre si diceva tutto ciò, il suo sguardo si posò istintivamente al di là del braciere ancora fumante e constatò che il giaciglio era vuoto. Danielle era nuovamente sola e nuovamente, in un modo o nell’altro, per mano di Ben.

Diede in uno scoppio di pianto accompagnato da ogni sorta di maledizione per Linus quando un rumore la distolse dal suo dolore. Si alzò, imbracciò il fucile, avanzò di qualche passo e digrignando i denti “Chi c’è lì…fatti avanti…fatti avanti o giuro che sparo!”.
avatar
Danielle Rousseau

Messaggi : 15
Data d'iscrizione : 09.02.12

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: GRUPPO 8 "VULCANO" [Danielle, Hugo]

Messaggio  Hugo Reyes il Lun Apr 02, 2012 8:52 pm

"... hihihihihi..."

Come un insistente fischio nelle orecchie quel suono riempiva l'aria e tutto ciò che lo circondava.

"... hihihihihi..."

I suoi occhi rossi ed iniettati di lacrime fissavano in maniera sfocata le grassocce dita protese verso il vuoto, verso il profondo e nero crepaccio nel tentativo di riuscire a salvare qualcosa che oramai non c'era più.



"... hihihihihi..."

"Me l'hai portata via... mi hai portato via tutto quello in cui ho creduto e ora anche tutto quello in cui speravo... "

Hugo riversò tutto il suo peso all'indietro, ricadendo pesantemente su di un cespuglio tenendo le mani strette sul proprio volto. La luce non poteva penetrare dentro di lui... non stavolta.
E visto che i guai non vengon mai da soli, al suo fragoroso tuffo seguì una voce minacciosa, di donna e di dolore.

Un secco rumore metallico seguì quelle parole.

"Almeno non c'è più nessuno che ride, ora..."

_________________
"Ehi, dude!"
avatar
Hugo Reyes
Admin

Messaggi : 52
Data d'iscrizione : 26.09.11

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: GRUPPO 8 "VULCANO" [Danielle, Hugo]

Messaggio  Danielle Rousseau il Lun Apr 02, 2012 10:08 pm

[Post condiviso, ognuno ha scritto la propria parte.]


Danielle: *Fece un sospiro gettando la testa indietro, chiudendo gli occhi.* Sei tu!! stavo per sparare!


Hugo: *Hugo rimase immobile a terra, con la coda dell'occhio riconobbe Danielle.*
- Tzè... non sarebbe cambiato granchè... -


Danielle: Cosa ci fai qui?

Hugo: Oramai non ne ho più idea... Avevo uno scopo, o meglio credevo di averlo. L'Isola sembrava avermi guidato fin qui per qualcosa a cui tenevo... per lei..

Danielle: Lei... Libby? è di lei che parli?
Hugo: *Le lacrime iniziarono a sgorgare e ad inzuppare il terriccio.*
- Me l'ha portata via, capisci? Me l'ha strappata dalle mani in maniera beffarda ce l'avevo qui, ad un soffio da me... -


Danielle: Aspetta aspetta... non capisco.. chi è stato a portartela via? è stata la malattia vero? Lo so.. non si sfugge da quella.

Hugo: *La Malattia... Hugo non l'aveva mai vista da quel punto di vista, una semplice "malattia". Per lui che l'aveva vissuta interiormente era qualcosa di molto più complesso, molto più profondo.*- Avevo la cura, ero pronro dargliela, a curarla... a farla tornare con me, insieme.. -*Quella parola si spense nel vento. Hugo alzò gli occhi verso Danielle e in lei vide lo stesso dolore che lo affliggeva.* - Tu invece? Cos'ha combinato invece, a te? -

Danielle: La malattia… quella maledetta malattia, si prese ad uno ad uno i miei compagni e poi lui… Robert…lui era l’amore della mia vita… ho dovuto ucciderli tutti, anche lui..ma lo feci solo per salavre la mia vita e quella della creatura che portavo in grembo. E ora Alex, la mia Alex lo ha scoperto *lo sguardo della francese si fece assente e diretto nel vuoto*…e ora Alex lo sa… lo sa e non sono stata io a dirglielo.. e se n’è andata...avrei dovuto—avrei dovuto…. ma abbiamo avuto così poco tempo per stare insieme… avevo deciso di prendermi del tempo per raccontarglielo…e ora e ora lei… se n’è andata, lasciandomi nuovamente sola…


Hugo: *Uno sguardo pieno di comprensione e solidarietà riempì il volto di Hugo.*
- Già, soli... è così che ci si sente su quest'Isola.. soli. -


avatar
Danielle Rousseau

Messaggi : 15
Data d'iscrizione : 09.02.12

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: GRUPPO 8 "VULCANO" [Danielle, Hugo]

Messaggio  Danielle Rousseau il Gio Apr 05, 2012 1:35 pm

Già la solitudine, se c’era una persona che sapeva cosa significasse la solitudine era lei.
Sedici anni, sedici lunghi strazianti anni sola. Eppure non si era mai sentita così vuota come in quel momento. Anche se le era difficile ammetterlo, questa volta era stata Alex a prendere la decisione di andarsene. Forse sentiva il bisogno di stare sola per elaborare ciò che aveva appena appreso, Aveva bisogno di stare per conto suo… Per ogni figlio arriva il giorno in cui sente il bisogno di fare da sé, di emanciparsi in un modo o nell’altro dal proprio genitore.
In psicologia chiamano “sindrome del nido vuoto” proprio quel particolare stato psicologico che colpisce i genitori nel momento in cui i propri figli lasciano la loro abitazione . È il momento in cui il cordone ombelicale si spezza definitivamente. È il momento in cui devi lasciarli andare.
Sicuramente uno dei compiti più ardui per un genitore è proprio quello di insegnare ai figli a rendersi autonomi. Prima li si insegna a camminare e infine a volare.
Certo, solitamente è un processo lento, evolutivo, passa attraverso varie tappe. Si può pensare che inizi con il primo giorno di asilo, quando dopo averli dato un bacio lasci che entrino in un mondo nelle cui dinamiche tu non farai direttamente parte. Da quel momento faranno esperienza di relazioni, eventi e piccole disavventure alle quale non sarai presente. Da lì in poi giorno dopo giorno si staccheranno sempre più da te. Sembra triste ma è anche la più bella delle cose. È la vita stessa.

La sindrome del nido vuoto è spesso vissuta come un’interruzione dei rapporti tra genitore e figlio ma non è altro che il proseguimento di un magnifico viaggio a cui tu stesso, genitore, hai dato il via.
Danielle come ogni genitore avrebbe voluto che restasse con lei per sempre. Ma non sarebbe stata una cosa naturale. Sebbene avvenne tutto troppo in fretta capì che lei doveva trovare la sua strada. Nella certezza che quello che aveva avuto la notte prima non era un semplice sogno, sapeva che Alex era traumatizzata per ciò che aveva udito. Ma era altresì certa che un giorno, presto o tardi, avrebbe capito, aveva solo bisogno di tempo. Del resto, come si dice, Roma non fu costruita in un giorn
o.
avatar
Danielle Rousseau

Messaggi : 15
Data d'iscrizione : 09.02.12

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: GRUPPO 8 "VULCANO" [Danielle, Hugo]

Messaggio  Danielle Rousseau il Gio Apr 05, 2012 4:06 pm


Ad un tratto il silenzio che si era creato tra loro venne interrotto da alcuni grevi boati. La terra stessa si mise a tremare per alcuni istanti. Ancora con le mani alle orecchie si voltarono più volte per capire da dove provenissero. Fu allora che videro una colonna di fumo nero innalzarsi verso il cielo da una delle alture. Per Danielle fu subito chiaro. Ricordava benissimo dalle sue mappe la presenza di un vulcano probabilmente proprio quello che diede origine all’Isola stessa.
Probabilmente il vulcano dopo migliaia e migliaia di anni portava a termine il suo riposo per ricordare la sua immane potenza.



avatar
Danielle Rousseau

Messaggi : 15
Data d'iscrizione : 09.02.12

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: GRUPPO 8 "VULCANO" [Danielle, Hugo]

Messaggio  Danielle Rousseau il Gio Apr 05, 2012 9:44 pm

Per attimi rimasero lì, fermi, paralizzati, come se fossero improvvisamente incapaci di compiere persino il più semplce dei gesti. La paura, o meglio il terrore fa del resto questo effetto.
Solo in un secondo momento quando la razionalità o il puro istinto di sopravvivenza presente in ogni essere umano riuscirono ad avere una qualche reazione.
-Hugo ascoltami bene... dobbiamo andare ad avvisare gli altri di quello che sta accadendo... Dobbiamo...lasciare l'Isola e al più presto... dobbiamo.....devo trovare Alex.



La reazione dell’uomo dinanzi all’eruzione di un vulcano venne affrontata nella terza critica kantiana “La critica del giudizio”.
Il filosofo di
Königsberg definiva sentimento del sublime dinamico quel senso di d'insufficienza, di paura e timore di fronte alla smisurata potenza della natura, proprio come ciò che si prova nei confronti di un’eruzione vulcanica. Ciò che tuttavia viene schiacciata da tale sentimenti è solo la natura sensibile. Il senso di disagio viene infatti compensato dalla coscienza della nostra grandezza morale, contro cui nulla valgono le forze della natura. Ed è propriamente in ciò che risiede la sublimità, non in natura, ma bensì nell’animo umano e più precisamente nel fatto che esso in quanto tale è cosciente della sua superiorità rispetto all’intera natura.


[Joseph Wright of Derby, Il Vesuvio in eruzione, 1774, Derby, Museum and Art Gallery]
avatar
Danielle Rousseau

Messaggi : 15
Data d'iscrizione : 09.02.12

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: GRUPPO 8 "VULCANO" [Danielle, Hugo]

Messaggio  Hugo Reyes il Dom Apr 08, 2012 9:18 am

Uno scossone...

Due scossoni...

Tre scossoni...

Hugo rimase lì seduto tra il morbido fogliame, in uno stato di apatia totale. Danielle era su di giri, stava accadendo qualcosa di grosso ma era un qualcosa che non riusciva a scalfire il suo "istinto di sopravvivenza".

Si ha ancora un istinto di sopravvivenza quando non si ha niente che riesca a tenerti in vita? Nessuno a cui dedicare le proprie giornate e i propri pensieri?




Un'ennesima scossa: il vulcano stava facendo sentire tutta la sua rabbia. Il terreno iniziò a sussultare e scricchiolare sotto il corpo di Hugo che stavolta scattò in piedi, come morso da un insetto.

"Ma che diamine sta succedendo?" Come appena svegliatosi, guardò Danielle che aveva già imbracciato fucile e zaino e si stava guardando intorno per orientarsi e capire dove era il caso di dirigersi.
Lo sguardo gli volò in alto e la sua innata fantasia fece il resto:



La situazione sarebbe stata chiara anche ad un bambino: ecco perchè Danielle era così agitata.
Un ultimo pensiero: "Libby... scusami... ma ora proverò a renderti fiera di me... so cosa fare"

Afferrò con forza la mano della donna, la fece voltare verso di sè:

- Stammi a sentire, so cosa fare, so dove andare e soprattutto so come fare tutto questo. E ho bisogno del tuo aiuto... dell'aiuto di tutti. -

_________________
"Ehi, dude!"
avatar
Hugo Reyes
Admin

Messaggi : 52
Data d'iscrizione : 26.09.11

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: GRUPPO 8 "VULCANO" [Danielle, Hugo]

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum