Gruppo 5 "Bagnoregio #1" [Bea, Charlotte, Eloise, Keamy]

Andare in basso

Gruppo 5 "Bagnoregio #1" [Bea, Charlotte, Eloise, Keamy]

Messaggio  Destiny il Ven Mag 18, 2012 7:47 pm

Spoiler:
Curiosity killed the cat.
PREMESSA

Eloise, Charlotte, Kate e Sawyer sono rinchiusi nell'armeria, che nel frattempo è stata assediata dagli uomini di Charles. Il gruppo di Eloise prova a difendersi, in attesa dell'arrivo dei rinforzi. Quando Bea e Keamy riescono ad entrare a Bagnoregio, accompagnati da un esercito, la situazione degenera. Il ponte all'esterno salta, sono tutti in trappola. Charles minaccia di uccidere Juliet e Sun, se le persone nascoste nell'armeria non escono allo scoperto.
Sawyer decide immediatamente di uscire, Kate lo segue.
avatar
Destiny

Messaggi : 235
Data d'iscrizione : 26.09.11

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

Re: Gruppo 5 "Bagnoregio #1" [Bea, Charlotte, Eloise, Keamy]

Messaggio  Martin Christopher Keamy il Mar Mag 29, 2012 1:57 pm

[Martin Keamy]

Con l'aiuto di Bea, Martin era riuscito a recluatere un esercito di venti persone, la maggior parte di loro erano mercenari che avevano combattuto la guerra al fianco suo, uomini senza scrupoli ma che sapevano fare bene il loro lavoro. Arrivati a Bagnoregio Martin decise di far saltare il ponte che lo collegava, le persone all'interno della località erano in trappola. Una volta all'interno di bagnoregio Martin insieme a Bea e al suo esercito si mise subito alla ricerca di Eloise perchè aveva bisogno di nuovi ordini, si sentivano degli spari dalla parte dell'armeria e allora Martin decise di dirigersi lì. Martin sapeva che anche Charles Widmore stava alla ricerca di Eloise ed era riuscito ad arrivare lì prima di lui, l'armeria era un buon posto per difendersi ma Eloise non sarebbe durata a lungo... lungo la strada c'era qualche uomo ben nascosto che faceva da sentinella ma non era un problema, nel suo esercito Martin aveva reclutato anche dei buoni cecchini che erano specializzati nello scovare sentinelle, erano riusciti a catturare due uomini di Charles, dopo averli interrogati e avergli confermato la sua supposizione che Eloise,charlotte,kate e sawyer si stavano difendendo all'interno dell'armeria Martin gli ficcò in gola un coltello da caccia, stavano in guerra e prigionieri non si facevano, gli avrebbero solo rallentati. Subito dopo si rimise in marcia dirigendosi verso l'armeria.



avatar
Martin Christopher Keamy

Messaggi : 63
Data d'iscrizione : 03.10.11
Età : 44
Località : LAS VEGAS

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

Re: Gruppo 5 "Bagnoregio #1" [Bea, Charlotte, Eloise, Keamy]

Messaggio  Charlotte Staples Lewis il Mar Mag 29, 2012 2:23 pm



Non riusciva quasi più a distinguere alcun tipo di rumore, i timpani sembravano volersi ribellare al corpo che li ospitava, indispettiti dalla bolgia infernale a cui dovevano assistere. Era da più di un'ora che Charlotte era rintanata in quel buco, avvolta da esplosioni e deflagrazioni di ogni tipo che, almeno fino a quel momento, sembravano decise ad evitarla. Ormai la sua unica compagnia era composta dalla vecchia strega malefica. Se non fosse stato per quelle tonnellate di armi si sarebbe sentita più sola che mai: non che il biondino e la raccoglitrice di cavoli fossero i suoi migliori amici, intendiamoci, ma avevano scelto di rischiare per salvare le loro "amiche" e Charlotte non aveva alcun amico per cui sacrificarsi. C'era solo una persona per cui l'avrebbe fatto e finché non lo avesse trovato, niente e nessuno l'avrebbe costretta a rischiare. Si appoggiò con le spalle al muro, dopo aver caricato per l'ennesima volta la propria arma. Era già riuscita a far fuori un buon numero di uomini, probabilmente sorprendendo tutti. C'è una cosa in cui gli inglesi sono maestri: reprimere le emozioni e sopprimerle il più possibile tramite passatempi superficiali e violenti come, ad esempio, esercitarsi al poligono. E Charlotte, negli anni, era diventata la regina delle nevrosi represse.
"Allora, che cosa hai intenzione di fare adesso?" gridò alla donna accanto a lei. Non sapeva quale fosse il suo piano, né che cosa avesse in serbo per lei. Solo di una cosa era certa: la calda arma nella sua mano.
avatar
Charlotte Staples Lewis

Messaggi : 66
Data d'iscrizione : 28.09.11
Età : 46
Località : Essex, England

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

Re: Gruppo 5 "Bagnoregio #1" [Bea, Charlotte, Eloise, Keamy]

Messaggio  Eloise Hawking il Mar Mag 29, 2012 3:04 pm



Armi, sangue, morte. Mai avrebbe immaginato quando a sette anni percorreva il cammino dei giganti (Giant's Causeway) con le sue sorelle più piccole, in cerca di perline e conchiglie, che la sua vita sarebbe stata così: intrighi, ricatti, bugie e ancora morte e dolore.
Aveva amato la sua isola natìa, l'Irlanda, ma ancor più amava la sua Isola e si sentiva in dovere di proteggerla. E ora, di fronte al suo nemico, non poteva lasciarsi andare.
Bisognava raccattare le forze per lo scontro finale: l'incontro con Charles.



Charlotte. I suoi capelli. Le ricordavano sua sorella, Annie. La odiava perchè era riuscita a rubare il cuore di suo figlio, ma le ricordava incredibilmente Annie. Non era riuscita a proteggerla in un mattino di primavera. La bambina era scivolata da uno scoglio e l'oceano l'aveva trascinata via. Eloise, la maggiore, aveva il compito di badare alle sorelle e quella distrazione era stata l'inizio del disastro. I suoi genitori non glielo avevano mai perdonato e i sensi di colpa continuavano a perseguitarla ancora oggi.
Ora, imprigionate nell'armeria, doveva fare qualcosa. Doveva salvare Charlotte.
Lo doveva a se stessa e ad Annie.

"Charlotte, seguimi, presto. Troverò il modo di salvarci."




Ultima modifica di Eloise Hawking il Ven Giu 01, 2012 12:14 am, modificato 1 volta
avatar
Eloise Hawking

Messaggi : 56
Data d'iscrizione : 29.09.11
Età : 77

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

Re: Gruppo 5 "Bagnoregio #1" [Bea, Charlotte, Eloise, Keamy]

Messaggio  Martin Christopher Keamy il Mar Mag 29, 2012 3:29 pm

[Martin Keamy]

Non si erano mai dati una sosta Martin e il suo esercito, il tempo non era loro favorevole e più ci mettevano e più c'era la possibilità che Eloise finisse nelle mani di Charle Widmore, il tempo era anche brutto e c'era la possibilità che da un momento all'altro iniziasse a piovere, la pioggia diminuiva la visualità in campo di battaglia e per questo non dovevano perdere tempo, neanche Bea che era l'unica donna nel gruppo sentiva la stanchezza e la fatica. Bagnoregio era un paese antico e neanche tanto grande, aveva molti vicoli stretti e quindi c'era il rischio di qualche imboscata, per questo procedevano con molta cautela. L'armeria non era lontana ma ecco che da un vicolo alla loro destra spuntarono Eloise e charlotte, Martin era sorpreso non credeva che ce l'avrebbero fatta a scapapre da quell'inferno, erano molto affaticate e a stento riuscivano a respirare, tre uomini suoi intanto si stavano accertando di non essere seguiti. Martin gli pose alle due donne un pò d'acqua e rivolgendosi verso Eloise:

-Bene Eloise,vedo che ce l'avete fatta, non è stato tanto facile trovarvi ma eccoci qua. Cosa dobbiamo fare ora?


avatar
Martin Christopher Keamy

Messaggi : 63
Data d'iscrizione : 03.10.11
Età : 44
Località : LAS VEGAS

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

Re: Gruppo 5 "Bagnoregio #1" [Bea, Charlotte, Eloise, Keamy]

Messaggio  Charlotte Staples Lewis il Mar Mag 29, 2012 3:53 pm

La situazione sfiorava quasi il ridicolo. Anzi, ci sprofondava dentro a pié pari. Aveva viaggiato a lungo, visitato ogni sorta di scenario, pericoloso o meno, ma vedere quell'uomo grande e grosso, uno spietato e sadico stronzo da quanto aveva maniera di ricordarsi, pendere dalle labbra di Eloise come un prepubescente in attesa del giudizio della madre era una delle scene più assurde alle quali avesse mai assistito. "Bene" pensò "nessuno qui ha una vaga idea sul cosa fare, perfetto. Sembra quasi di essere tornati al college." Prese bruscamente, e senza ringraziarlo, una bottiglia d'acqua dalle mani del mercenario, colpevole di averle dato sui nervi, e ne bevve avidamente, tentando di soffocare il sarcasmo che sembrava volerle sgorgare autonomamente dalla gola. Dopotutto, contro 20 uomini armati, l'essere caustica non le sembrava poi una così grande arma.
Appena finito di bere, fece l'unica cosa rimasta da fare: fissare la cariatide. Ora era lei ad avere la palla in mano e non aveva nessuna intenzione di farglielo sfuggire di mente.
avatar
Charlotte Staples Lewis

Messaggi : 66
Data d'iscrizione : 28.09.11
Età : 46
Località : Essex, England

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

Re: Gruppo 5 "Bagnoregio #1" [Bea, Charlotte, Eloise, Keamy]

Messaggio  Eloise Hawking il Mar Mag 29, 2012 4:35 pm

L'uomo la guardava aspettando un ordine, il manipolo di soldati, dietro di lui, stanchi e malconci, si era bloccato; gli uomini erano increduli del fatto che il loro capo prendesse ordini da lei che, in fondo, altri non era che una vecchia signora dall'aspetto innocuo e gentile; solo il suo sguardo freddo e calcolatore rivelava il suo vero essere.

La donna la guardava aspettando una plausibile risposta e una via d'uscita da quella situazione di panico. Sapeva di aver dato loro delle forti aspettative, ma, in cuor suo, sapeva anche che non li avrebbe delusi. O almeno era ciò che sperava.

"Esiste un passaggio segreto celato dietro ad una porta che rappresenta l'unica via di fuga e l'ultima nostra fonte di salvezza." - disse guardando il cielo grigio - "Charlotte, tu dovresti conoscerla bene." - le nuvole promettevano tempesta - "Andiamo. Non c'è tempo da perdere."



Ultima modifica di Eloise Hawking il Ven Giu 01, 2012 12:18 am, modificato 1 volta
avatar
Eloise Hawking

Messaggi : 56
Data d'iscrizione : 29.09.11
Età : 77

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

Re: Gruppo 5 "Bagnoregio #1" [Bea, Charlotte, Eloise, Keamy]

Messaggio  Martin Christopher Keamy il Mar Mag 29, 2012 5:20 pm

[Martin Keamy]

Charlotte faceva strada, la porta non doveva essere lontana. Dopo 10 minuti di cammino erano arrivati là davanti, la porta aveva al centro uno strano simbolo, gli era familiare, tirò fuori dal suo zaino il suo manoscritto che aveva recuperato insieme a Bea nella banca a Los Angeles, aveva lo stesso simbolo che era inciso su quella porta. Gli uomini di Charles Widmore stavano per arrivare, dovevano per forza aprire quella porta ma non c'era nessuna maniglia, c'erano solo questi simboli che erano simili a dei geroglifici, Martin iniziò a spostare queste figure fino a formare il disegno che era sul suo manoscritto e la porta iniziò ad aprirsi lentamente, la porta non si era aperta del tutto e allora Martin e dei suoi uomini la spinsero sino a che potevano,pesava molto. Martin e Bea furono i primi ad entrare,là dentro era tutto buio e c'era una strana puzza di muffa, Martin prese due torce dallo zaino e ne passò una bea, le accesero ed iniziarono a far strada...





avatar
Martin Christopher Keamy

Messaggi : 63
Data d'iscrizione : 03.10.11
Età : 44
Località : LAS VEGAS

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

Re: Gruppo 5 "Bagnoregio #1" [Bea, Charlotte, Eloise, Keamy]

Messaggio  Charlotte Staples Lewis il Mer Mag 30, 2012 9:46 pm



*Non aveva mai avuto paura del buio, al contrario di molti. Da sempre l'uomo ha temuto l'oscurità e per sopravvivere ha squarciato le tenebre con il fuoco, ma lo giudicava un errore. È facile abbandonarsi alla luce, scegliere la via semplice. Una scelta da codardi. La luce ti avvolge, ti sostiene, diventa parte di te. Invece la caratteristica del buio è che ci galleggi dentro: tu e l'oscurità sarete sempre separati l'uno dall'altra perché l'oscurità è assenza di qualcosa, è un vuoto. E lei aveva sempre amato il vuoto.
Ancora una volta doveva scegliere: il mercenario e la sua truppa di cloni erano già entrati nella porta che fino a qualche ora prima rappresentava ogni sua speranza, mentre la strega sembrava non averne alcuna intenzione. Non li avrebbe seguiti. Che cosa aveva in mente? Li stava fregando? Di nuovo? Una forte esplosione riecheggiò a pochi metri di distanza mentre Charlotte continuava a chiedersi cosa fare. Si riparò sullo stipite di quella che sembrava la loro unica via di fuga, mentre Eloise continuava a non dare segni di volersi muovere. Sentì una superficie ruvida scorrerle sotto le dita, c'era qualcosa intagliato lì sulla trave e quando si voltò per guardare ne fu sorpresa: dei simboli, probabilmente pre-cristiani si scavavano un perversa via verso l'interno. Tornò a fissare Eloise, scambiando con lei un primo ed inaspettato cenno di comprensione: la scelta era stata fatta.
"Buona fortuna." le sussurrò poco prima di voltarsi e sparire nel buio.*
avatar
Charlotte Staples Lewis

Messaggi : 66
Data d'iscrizione : 28.09.11
Età : 46
Località : Essex, England

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

Re: Gruppo 5 "Bagnoregio #1" [Bea, Charlotte, Eloise, Keamy]

Messaggio  Eloise Hawking il Ven Giu 01, 2012 12:54 am

Charlotte aveva immediatamente capito a quale porta stesse facendo riferimento Eloise e aveva preceduto tutti spinta dalla foga del momento. La curiosità di comprendere il mistero celato dietro a quell'uscio e la voglia di fuggire via da quel luogo erano molto forti in lei, così come la voglia di rivedere Daniel.

Arrivati dinanzi alla porta, Eloise aveva suggerito a Martin di utilizzare il pesante manoscritto che aveva portato con sé da Los Angeles e, con l'aiuto di Bea e degli altri uomini, erano riusciti ad aprire la porta e ad infilarvisi dentro.
Charlotte, titubante, era rimasta indietro ad aspettarla. Un solo sguardo tra le due era bastato per darle la certezza che Eloise non li avrebbe seguiti, o almeno non per il momento. Aveva un conto in sospeso con Charles e sapeva esattamente dove lo avrebbe trovato.
avatar
Eloise Hawking

Messaggi : 56
Data d'iscrizione : 29.09.11
Età : 77

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

Re: Gruppo 5 "Bagnoregio #1" [Bea, Charlotte, Eloise, Keamy]

Messaggio  Eloise Hawking il Ven Giu 01, 2012 1:24 am

Charles, il re, o meglio colui che un tempo era stato il suo personale re, aveva allestito, in brevissimo tempo, un vero e proprio campo militare. La precisione e la cura con cui preparava ogni sua mossa o spostamento, la avevano sempre impressionata. Era stato un compagno eccezionale ed un uomo estremamente temibile; Eloise era forse l'unica a conoscere il suo tallone d'Achille, ma non era ancora giunto il momento di scoprire le proprie carte.
Attraversò i vicoletti di Bagnoregio quasi di corsa, non c'era altro tempo da perdere.
All'accampamento i soldati la guardarono increduli; nessuno di loro avrebbe mai immaginato di ritrovarsi Eloise Hawking in carne ed ossa che si consegnava loro spontaneamente.
"Portatemi da lui." - disse.



Urla, pianti. Aveva riconosciuto le voci: Charles stava torturando Sun e Kate per arrivare a lei.
Era giunto il momento di entrare in azione.

<<Eloise Hawking fece il suo maestoso ingresso,quasi circondata di luce,come un angelo della morte,solenne;si fermò davanti al gruppetto,si portò le mani ai fianchi e disse:'Eccomi caro Charles...mi stavi cercando?Non vorrei essere in ritardo...'>>
(http://lostreloaded.italiaforum.net/t217-gruppo-6-bagnoregio-2-charles-juliet-kate-sawyer-sun)

avatar
Eloise Hawking

Messaggi : 56
Data d'iscrizione : 29.09.11
Età : 77

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

Re: Gruppo 5 "Bagnoregio #1" [Bea, Charlotte, Eloise, Keamy]

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum