GRUPPO 3 "SOTTERRANEI #1" [Charlotte, Kate, Sun]

Andare in basso

GRUPPO 3 "SOTTERRANEI #1" [Charlotte, Kate, Sun]

Messaggio  Destiny il Ven Giu 08, 2012 11:47 am

Spoiler:

Introduzione: Juliet, Sun e Kate oltrepassano la porta, in cerca di una via fuga e di aiuto per James. Si ritrovano apparentemente nei sotteranei di Bagnoregio, in una specie di labirinto; qui incontrano Charlotte, Bea e Keamy. Juliet immediatamente capisce che non troverà niente in grado di aiutare Sawyer e decide di tornare indietro. Bea e Keamy la seguono, provando ad aiutarla a ritrovare la strada. Sun, Kate e Charlotte, invece, decidono di andare avanti, nella speranza di trovare una via d'uscita. I gruppi si separano.
avatar
Destiny

Messaggi : 235
Data d'iscrizione : 26.09.11

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

Re: GRUPPO 3 "SOTTERRANEI #1" [Charlotte, Kate, Sun]

Messaggio  Sun Hwa Kwon il Mer Giu 13, 2012 2:28 pm

Le sue compagne la precedevano e Sun,dietro di loro,le scrutava.Charlotte era eccitatissima per essere lì in quel luogo strano,quasi irreale,pieno di segni e disegni strani sulle pareti,Kate,taciturna e pensierosa come sempre,era dietro di lei e la seguiva quasi con tristezza.

Sun si guardava intorno,come se quel posto le fosse familiare,ma non ricordava di esserci stata quindi non poteva averlo già visto....pensò che forse l'essere circondata da tutti quei geroglifici le aveva riportato alla mente tutte le visite che aveva fatto alla sezione egizia del museo ai tempi dell'università....l'avevano sempre affascinata e così,appena poteva,tornava in quelle sale a leggere di quell'antico popolo,anche una volta tornata a Seul...

Charlotte si avvicinava a questo e a quel geroglifico con una gioia visibile,come una bimba in un negozio di cioccolate e si era un pochino distaccata,così Sun si avvicinò a Kate ed in silenzio le sussurrò:'Dove credi che siamo,qui?Troveremo una via di uscita?Pensi che Charlotte sappia qualcosa di questo posto?'
avatar
Sun Hwa Kwon

Messaggi : 81
Data d'iscrizione : 28.09.11
Età : 43
Località : Seul Corea del Sud

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

Re: GRUPPO 3 "SOTTERRANEI #1" [Charlotte, Kate, Sun]

Messaggio  Kate Austen il Mer Giu 13, 2012 2:48 pm

Gli occhi bassi, i pensieri spenti, le parole assenti.
Andare avanti, soltanto per non tornare indietro. Per non vedere quegli occhi che, ormai, non l'avrebbero vista a loro volta; per non restare accanto a quel corpo, mentre inevitabilmente diventava gelido; per non aspettare una risposta da quella voce, ormai muta per sempre. Erano queste le uniche cose che avrebbe potuto fare per Sawyer, tornando al di là di quella porta, ma non si sentiva abbastanza altruista per farle. Ma c'era Juliet, perché nessuno muore solo.

La voce di Sun la portò fuori dal buio e dal vuoto in cui si era sapientemente calata per non fare i conti con la realtà. Ma le sue domande riecheggiarono tra le pareti di quel posto come nella sua mente, inutili, così poco importanti.

"Non lo so, non ne ho idea." Rispose freddamente, alzando lo sguardo verso Charlotte, che sembrava invece avere più risposte che domande. "Probabilmente lei sa qualcosa."

Superò Sun e, contemporaneamente, superò anche la scarsa simpatia nei confronti della rossa. "Cos'è questa roba? Ci aiuterà ad uscire da qui?"

Pensare ad altro era molto meglio di non pensare affatto.
avatar
Kate Austen

Messaggi : 71
Data d'iscrizione : 29.09.11
Età : 41

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

Re: GRUPPO 3 "SOTTERRANEI #1" [Charlotte, Kate, Sun]

Messaggio  Charlotte Staples Lewis il Mer Giu 13, 2012 3:20 pm

Forse stava impazzendo. L'aveva atteso, si era stupita nel non vederlo arrivare ed alla fine eccolo qua: un crollo psicotico. Nulla di quello che vedeva aveva senso, non lì, non in quel luogo, non dopo quella porta, eppure non riusciva a smettere di studiare ciò che la circondava, preda di un'innata frenesia, una gioia malata ed incontrollabile.
Poteva quasi sentire gli sguardi delle due donne su di lei, sguardi che sembravano quasi pungerla, penetrarla in cerca di una risposta qualsiasi.
E lei ne aveva una. Per quanto incredibile, per quanto impossibile, la risposta era chiara e si palesava sfacciata davanti ai suoi occhi, senza tentare di nascondersi. Già, forse era impazzita, ma non era il caso di smetterla quando l'alternativa era essere stupida.
In ogni fila di geroglifici che aveva analizzato, solo due elementi erano ripetuti più volte:il primo era "Sa-Ra", un appellativo che significava "figlio del dio Ra", quindi un umano considerato alla pari di un dio ed il secondo era un nome proprio, "Mezed-u", ovvero Medjedu.
Non aveva più dubbi. Si voltò verso le due donne che la precedevano:
"Ok, potrei essere impazzita, ma nonostante questo e nonostante sappia quanto il vostro amore per me non sia proprio al suo apice in questo momento, cosa pensereste se vi dicessi che sono sicura almeno al 99% che non solo non siamo più in Italia, ma che ci troviamo a Giza e per la precisione all'interno della Piramide di Cheope?"
avatar
Charlotte Staples Lewis

Messaggi : 66
Data d'iscrizione : 28.09.11
Età : 46
Località : Essex, England

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

Re: GRUPPO 3 "SOTTERRANEI #1" [Charlotte, Kate, Sun]

Messaggio  Sun Hwa Kwon il Mer Giu 13, 2012 3:50 pm

Charlotte aveva davvero pronunciato quelle parole?In Egitto?

'Ma come è possibile questo?Abbiamo solo attraversato una porta e siamo arrivate in Egitto?' A Sun scappò una fragorosa risata di evidente nervosismo....forse stava impazzendo,tutte le cose stranissime che le erano capitate fino a quel momento erano nulla in confronto a questa....

'Io...non capisco...come potremmo mai fuggire da qui?.....'

La risata isterica stava lasciando il posto all'isteria vera e propria e quindi Sun cominciò a urlare e piangere....
'Che faremo ora?Siamo in questo labirinto,forse nel bel mezzo della piramide....se pure riuscissimo ad uscire,fuori ci aspetta il deserto!Siamo in trappola!Siamo MORTE!'

Guardava le sue compagne di sventura piangendo disperatamente,in preda all'angoscia....'Maledetto Widmore!Che tu sia maledetto!Ancora una volta ci ha giocate!

Si appoggiò ad una parete e si lasciò scivolare fino a sedersi per terra,poi nascose la testa fra le braccia conserte appoggiate alle ginocchia e continuò a piangere sommessamente....
avatar
Sun Hwa Kwon

Messaggi : 81
Data d'iscrizione : 28.09.11
Età : 43
Località : Seul Corea del Sud

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

Re: GRUPPO 3 "SOTTERRANEI #1" [Charlotte, Kate, Sun]

Messaggio  Kate Austen il Mer Giu 13, 2012 4:10 pm

Perfetto. Aveva decisamente la compagnia migliore del mondo. Una donna impazzita, forse solo di gioia, ma comunque impazzita, che aveva annunciato eccitatissima il loro viaggetto Italia-Egitto, avvenuto a piedi e nel giro di mezzo minuto. Ed un'altra in preda ad un'assurda crisi di nervi. Non aveva voglia di consolarla e confortarla, quando lo aveva non era servito a niente: aveva comunque fatto quella telefonata. Di fatto, in quel momento, per lei Sun era la persona che aveva premuto il grilletto insieme a Widmore. Era responsabile quanto lui della morte di Sawyer. La guardò, come si guarda un qualunque essere tanto insignificante quanto fastidioso; la guardò in quel modo, anche se si trattava di Sun ed in un'altra vita aveva pianto la sua morte, come adesso non riusciva a piangere quella di Sawyer. Non ne aveva la forza.

"Non siamo morte, Sun." Le rispose seccata. "Almeno noi..."

Si concentrò su Charlotte, la cui presenza sembrava essere molto più utile. Si guardò intorno, osservò quelle pareti e quei simboli per lei senza senso. Per quanto fossero folli le sue parole, le credeva. E le donne impazzite salirono a due.

"Non mi sembra poi tanto più assurdo di un viaggio del tempo..."
avatar
Kate Austen

Messaggi : 71
Data d'iscrizione : 29.09.11
Età : 41

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

Re: GRUPPO 3 "SOTTERRANEI #1" [Charlotte, Kate, Sun]

Messaggio  Charlotte Staples Lewis il Mer Giu 13, 2012 4:28 pm

Bisogna fare una distinzione tra il morire e la morte. Già nell'utero materno iniziamo a morire, ci avviamo ad un'esistenza temporanea e breve, senza via di scampo. La fine, che è una certezza, è già annunciata, e Charlotte non credeva che dovesse essere per forza annunciata con spavalderia. "Alzati." disse alla donna seduta davanti a lei. "Non è stando lì a frignare che migliorerai la situazione. E non è certo mia intenzione urtare la tua sensibilità, ma non sarà il tuo culo a terra a rallentarci."
Si voltò verso Kate "Se c'è una cosa che non si può dire sulla vecchia puttana senza cuore è che manchi di organizzazione. Se ci ha portati qui, deve esserci un motivo. Se ci avesse volute morte le sarebbe bastato spararci e vi ricordo che siamo state per ore in un'armeria. No... ci deve essere qualcos'altro ed io andrò a cercarlo, con o senza di voi. Quindi, andiamo o ci salutiamo?"
Rimase in attesa con sguardo fermo, sperando che quella spiegazione bastasse. Forse la credevano già impazzita, ma dire loro che il motivo per cui sentiva di dover stare lì era un triangolo visto in sogno, avrebbe probabilmente dato il colpo di grazia ad ogni sua credibilità.
avatar
Charlotte Staples Lewis

Messaggi : 66
Data d'iscrizione : 28.09.11
Età : 46
Località : Essex, England

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

Re: GRUPPO 3 "SOTTERRANEI #1" [Charlotte, Kate, Sun]

Messaggio  Sun Hwa Kwon il Mer Giu 13, 2012 4:59 pm

Improvvisamente smise di piangere e di compiangersi...dopotutto lei era responsabile insieme a quell'uomo disgustoso di tutto quello che era successo...realizzò dalle sue dure parole che Kate stava soffrendo per Sawyer ma lo faceva trincerata nel suo consueto silenzio...si asciugò gli occhi e si alzò in piedi scuotendosi la polvere dai vestiti....'Vi chiedo scusa,ragazze,per questo mio sfogo....la rabbia per essere responsabile di tutto ciò ha preso per un attimo il sopravvento....Perdonatemi,almeno per questo....'
Poi rivolgendosi a Charlotte...
'Credo che seguirti sia la soluzione più logica,Charlotte,visto che restare qui non servirebbe a niente....la Hawking ci vorrà utilizzare fino in fondo e quindi perché non accontentarla,giusto?'

La donna annuì e tutte e tre continuarono a camminare lungo quella che sembrava una galleria tortuosa e senza fine....
Ma prima di incamminarsi,Sun fece in tempo a prendere per un istante la mano di Kate....avrebbe voluto dirle mille parole,sapeva bene come si sentiva,come lei sull'elicottero dopo l'esplosione della Kahana,ma tacque....riuscì solo a stringere forte quella mano gelida,sperando che un po' del calore che voleva darle arrivasse a destinazione....

Camminarono per un lungo tratto,svoltarono varie volte verso destra e verso sinistra finché,dopo un tempo imprecisato,arrivarono davanti ad una grande porta metallica....e,come se il materiale di cui era fatta non fosse già abbastanza insolito,un gigantesco triangolo campeggiava nel bel mezzo di questa porta....
Le tre donne rimasero stupefatte....
avatar
Sun Hwa Kwon

Messaggi : 81
Data d'iscrizione : 28.09.11
Età : 43
Località : Seul Corea del Sud

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

Re: GRUPPO 3 "SOTTERRANEI #1" [Charlotte, Kate, Sun]

Messaggio  Kate Austen il Mer Giu 13, 2012 5:59 pm

Non rispose a Sun e nemmeno a Charlotte. Le seguì ed era una risposta più che sufficiente. Non allontanò la mano di Sun, perché nonostante tutto, il rancore era il sentimento meno forte e meno importante in quel momento. E perché, nonostante tutto, quella era ancora Sun, la donna di cui aveva pianto la morte come in quel momento avrebbe voluto piangere quella di Sawyer.
Qualche angolo dopo, si ritrovarono di fronte ad una porta, un'altra. Fissò le altre donne con aria interrogativa. Ancora una volta si soffermò su Charlotte, la cui espressione non era mai simile alla loro, mai smarrita davvero. Non parlò, lasciò la mano di Sun e provò ad abbassare la maniglia. Ci riuscì senza sforzo. Si voltò di nuovo verso le altre due, prima di aprirla. Poi lo fece. Non era possibile. Non questo.

Riconobbe immediatamente ogni suono, ogni odore, il vento leggero sulla pelle, prima ancora di fermarsi ad osservare e realizzare che quello che gli altri sensi avevano chiaramente percepito, la vista confermava senza possibilità di errore: una statua enorme sovrastava ed osservava l'isola. La loro isola.



Rimase immobile, insieme alla statua. Finché il pianto di un bambino non la costrinse a voltarsi verso di lui e verso la sua giovanissima madre. Ogni cosa di loro e accanto a loro -i loro vestiti, i loro oggetti, il loro occhi perfino- diceva chiaramente che il presente non era più quello di un attimo fa. Il loro presente doveva essersi spostato di un numero di anni tanto considerevole, che non riusciva nemmeno ad immaginarlo.

Mai nominare i viaggi nel tempo invano.. pensò. Ma si trattava davvero di questo? E allora dov'era la luce bianca?
avatar
Kate Austen

Messaggi : 71
Data d'iscrizione : 29.09.11
Età : 41

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

Re: GRUPPO 3 "SOTTERRANEI #1" [Charlotte, Kate, Sun]

Messaggio  Charlotte Staples Lewis il Gio Giu 14, 2012 1:57 pm



- Mare azzurro. C'era.
- Sabbia fine. C'era.
- Sole splendente. C'era.
- Persistente aria di morte. C'era.
Nessun dubbio, quella era l'isola, o almeno lo sembrava. Eppure c'era qualcosa di diverso, qualcosa nell'aria, nel sole, nella terra, come se tutto fosse più splendente, più puro, più.. giovane. Senza contare ovviamente la gigantesca statua che si erigeva sfrontata ed insolente di fronte a loro, quando al suo posto avrebbe dovuto esserci solo un gigante moncherino.
La osservò attentamente e la riconobbe. Non poteva assolutamente essere un caso: l'essere rappresentato era Taweret, la dea della fertilità e precisamente la dea egiziana della fertilità. Dalla dea egiziana, all'egitto, alla piramide il ragionamento era semplice e logico, per quanto completamente folle: erano lì per un motivo ben preciso.
Vide Sun e Kate muoversi ed inconsciamente le seguì, fino a quando non si ritrovarono di fronte ad una donna che cullava dolcemente un bambino. Fu una sorpresa perché Charlotte, distratta dal contesto che la circondava, non li aveva visti, né sentiti.
Erano bellissimi, prepotentemente angelici ed al contempo terribili. Emanavano un'aura di atroce saggezza ed antichità, come se il mondo gli appartenesse, come se nulla fosse importante al di fuori della loro realtà. Si sentiva quasi turbata ad interrompere il corso della loro esistenza, quel ciclo che, ne era sicura, regolava la vita e la morte del mondo intero. Soffermò lo sguardo sulla ragazza, sul suo viso angelico, sui capelli fluenti, sui suoi tratti familiari.
L'aveva già vista, ne era sicura. Fu in un lampo che rivide la grotta, il livello dell'acqua che saliva, il corpo morto che giaceva inerme sotto di lei mentre tentava di sfuggire al suo stesso destino.
Già... il cadavere che ora, vivo e vegeto, le stava guardando curioso e sorridente.

avatar
Charlotte Staples Lewis

Messaggi : 66
Data d'iscrizione : 28.09.11
Età : 46
Località : Essex, England

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

Re: GRUPPO 3 "SOTTERRANEI #1" [Charlotte, Kate, Sun]

Messaggio  Sun Hwa Kwon il Gio Giu 14, 2012 2:20 pm


Quando Kate stava per aprire la porta,Sun trattenne il fiato per un attimo e chiuse gli occhi,come se sapesse che dopo pochissimi attimi sarebbe stata innondata da una luce accecante;al riaprirli e dopo che essi si furono riabituati alla luce del giorno,la sorpresa e lo sgomento la assalirono....
Davanti a loro la sabbia ma non del deserto...la spiaggia ma non una qualunque...l'isola ma non come Sun la ricordava....davanti a loro si ergeva una statua mai vista prima,sembrava una divinità egizia,a Sun non avrebbe detto nulla se non per il particolare che aveva quattro dita ai piedi....Sun aveva visto tante volte quel piede ma non si aspettava di poter vedere anche il resto....
Vide Kate girarsi di scatto e si voltò nella stessa direzione;una ragazza con un neonato fra le braccia si avvicinava a loro ed un particolare le agghiacciò il sangue...la sua veste era molto simile a quella indossata da Ji Yeon nel suo sogno terrificante...non poteva essere solo un caso!
La giovane madre sembrava voler dire loro qualcosa e Sun notò che Charlotte la guardava con un leggero sorriso,quasi la conoscesse....
avatar
Sun Hwa Kwon

Messaggi : 81
Data d'iscrizione : 28.09.11
Età : 43
Località : Seul Corea del Sud

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

Re: GRUPPO 3 "SOTTERRANEI #1" [Charlotte, Kate, Sun]

Messaggio  Charlotte Staples Lewis il Gio Giu 14, 2012 3:31 pm

Post condiviso per facilitare la lettura, ogni roler ha svolto la sua parte singolarmente e il ruolo di Madre è stato svolto da Charlotte. (Mammà is back)


Kate: *La giovane madre le guardava e sorrideva, prima a loro, poi al bambino tra le sue braccia, che aveva smesso già di piangere. Il bambino e la madre, contemporaneamente, allungarono una mano verso le tre donne, invitandole ad avvicinarsi. Per quanto assurda fosse la situazione, non c'era niente di spaventoso in loro. Kate si avvicinò a passi lenti, abbastanza da riconoscere quel sorriso.* Sei... *si ricordò di non conoscere il suo nome* Sei tu? *La fonte aggrottata sottolineava l'incapacità di credere ai suoi stessi occhi.*


La Madre: "Beh, non so cosa tu intenda cara, ma sono sicuramente io" disse continuando a sorridere.


Sun: "Chi sei?In che anno siamo?Cosa ci facciamo qui?Eravamo in Italia,poi in Egitto ed ora sull'isola.....come è possibile?"


La Madre: "Italia? Egitto? E in che parte dell'isola si trovano, non ne ho mai sentito parlare. Forse se avrete un po' di pazienza, potrebbe arrivare Medjedu e potreste chiederlo a lui, sicuramente potrà aiutarvi. Nel frattempo potreste tenermi compagnia... è da tanto che non lo vedo, inizio a sentirmi sola. Ah che sciocca, non mi sono ancora presentata, mi chiamo Nymethephaat."


Charlotte: "Nymethephaat?" Ripeté Charlotte incredula "Ma.. significa "Madre dei figli del re", e Medjedu significa.. Cheope. Quindi, tu sei..."


Madre: "Esatto." confermò sorridente. "Sono la sua regina. E questo" disse accennando al bimbo che teneva fra le braccia "è il nostro piccolo e belissimo primogenito."


Kate: "Quindi tu stai aspettando Cheope?" Chiese confusa, non era un'esperta, ma la follia della situazione era evidente. "Non tornerà. E' morto da migliaia di anni. Siamo nel 2005.. o almeno al di là di quella porta lo eravamo.*


La Madre: "Lo immaginavo"*disse la donna sospirando* "sapevo che prima o poi sarebbe successo. Comunque non importa, il mio compito è rimanere qui con questo affascinante ometto ed è esattamente questo che farò" disse accarezzando le rosee guance del figlio.



Sun: "Come hai detto di chiamarti?Non è possibile.....mia...figlia...la mia bambina pronunciava quel nome,indossava le tue vesti....l'ho vista in sogno ma ...era lei,ne sono sicura,era reale....mi ha detto che l'ho abbandonata e che non avrei potuto mai più riaverla...ma io so che la riavrò!Ho fatto di tutto per poter arrivare qui e concepirla...dimmi,tu che hai concepito ed avuto un bambino qui,la riavrò,vero? 'Dimmelo,ti scongiuro!L'isola mi ha perdonata?E' così?"


La Madre: "Non posso darti le risposte che cerchi tesoro, vedi... non è quello il mio compito. Questo posto, questo bambino e perfino io in realtà... noi non siamo davvero qui. Certo, siamo esistiti, siamo vissuti e con ogni probabilità siamo morti, ma non ora, non adesso. Non siamo più reali da molto, molto tempo. Il nostro unico scopo, il motivo per cui siamo qui è perché Medjedu tanto tempo fa scelse di non andare avanti, di non dimenticarci. Ci ha voluti con lui, per sempre, negando l'evidenza, ovvero che ha passato il resto della sua vita da solo, immerso in dei ricordi che non accettava di aver perso. Ecco perché siamo qui."


*Detto questo la donna si alzò ed iniziò a camminare lungo il bagnasciuga, intonando una dolce e lieve ninna nanna a quel bimbo che era tutto il suo mondo ed escludendo da esso le donne che, alle sue spalle, continuavano a fissarla sbalordite."



(Link per il download del flashback di Madre, svoltosi nella 7x11 https://dl.dropbox.com/u/44023620/fb.odt )


avatar
Charlotte Staples Lewis

Messaggi : 66
Data d'iscrizione : 28.09.11
Età : 46
Località : Essex, England

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

Re: GRUPPO 3 "SOTTERRANEI #1" [Charlotte, Kate, Sun]

Messaggio  Sun Hwa Kwon il Gio Giu 14, 2012 3:57 pm

Quella strana ragazza....tutte quelle attinenze col suo sogno....le risposte che Sun cercava non erano arrivate...o si?
Il padre del bambino non aveva voluto lasciarli andare e farsene una ragione...per questo lei e suo figlio erano lì....prigionieri di quel luogo senza tempo....forse la sua bambina era prigioniera dei suoi ricordi?La stava costringendo anche lei a quella tortura?L'aveva imprigionata nella sua ossessione?
Realizzò che quella giovane madre le aveva dato le risposte che cercava....doveva liberare la sua bambina dall'ossessione in cui l'aveva costretta...doveva lasciarla andare e,per farlo,avrebbe dovuto rinunciare per sempre a lei....

In quel preciso istante,mentre il suo cuore si spezzava,una lacrima le scivolò sulla guancia....

Quasi non si accorse che,dietro di lei,Kate aveva richiuso la pesante porta metallica....camminava nel tunnel come un automa,svuotata,senz'anima....
avatar
Sun Hwa Kwon

Messaggi : 81
Data d'iscrizione : 28.09.11
Età : 43
Località : Seul Corea del Sud

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

Re: GRUPPO 3 "SOTTERRANEI #1" [Charlotte, Kate, Sun]

Messaggio  Kate Austen il Dom Giu 17, 2012 4:42 pm

Procedevano lungo i corridoi sconosciuti, una dietro l'altra. Kate chiudeva la fila, in sottofondo non c'era niente, nemmeno il silenzio. Le parole, di nuovo, imposero la loro assenza e, di nuovo, nessuno ne sentì la mancanza. Sicuramente non Kate, che, adesso, era in compagnia di pensieri non più spenti. Ma non dei ricordi. Quelli ora facevano troppa paura, dopo aver visto l'irreale realtà costruita al di là di quella porta. Il bene ed il male che l'isola riesce a farti. Non riuscì a stabilire quale dei due avesse spinto Cheope a non lasciarla andare. Forse il male, perché il risultato le appariva decisamente malsano. Malsano, come l'effetto che aveva fatto a quell'uomo con la barba incolta, che, qualche tempo prima, le gridò contro "Dobbiamo tornare indietro". Malsano, come l'ossessione che Widmore nutriva sempre per quell'isola, un'ossessione che aveva portato solo sangue, in entrambe le loro vite.
Il ricordo di Sawyer non lo avrebbe spento; quei ricordi non possono farti mai male.
Lo immaginò allontanarsi sul bagnasciuga insieme alla giovane madre, entrambi liberi. Da una vita mai felice o dalla prigione di un rimpianto altrui. Lo immaginò così e volle crederci. Credere, non in un'altra vita, ma nella pace, ovunque essa si trovasse.

Continuò a camminare, in sottofondo non c'era più il niente e nemmeno il silenzio: riusciva a sentire, macabra e rassicurante insieme, la ninna nanna cantata dalla giovane madre rimbombare cupa tra le asfissianti pareti.
avatar
Kate Austen

Messaggi : 71
Data d'iscrizione : 29.09.11
Età : 41

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

Re: GRUPPO 3 "SOTTERRANEI #1" [Charlotte, Kate, Sun]

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum