8x00 [Exodus part 3]

Andare in basso

8x00 [Exodus part 3]

Messaggio  Destiny il Sab Ott 29, 2011 1:09 pm

[Tallahasse, Federal Correctional Institution]

Sawyer, nel "braccio della morte", riflette su ciò che l'ha portato ad essere lì, il sacrificio senza rimpianto per la sua Clementine, la paura della morte ma anche la rassegnazione e l'accettazione del suo destino; e proprio quando è totalmente convinto che la sua ora sia ormai giunta, una misteriosa telefonata al direttore del carcere rimescola le carte in tavola....per lui un'altra possibilità...



[Miami]

Eloise va a far visita al governatore della Florida, Jeb Bush. Deve farle un grande favore per il bene dell'isola. Deve concedere una grazia al prigioniero James Ford condannato alla sedia elettrica. Con un semplice ricatto riesce nella sua impresa. L'isola è salva.



[Tallahassee]

Il perdono è una virtù che non tutti possiedono. Quando la tua vita viene rovinata da una persona e non ti resta niente se non la fuga e la speranza che tutto si risolva per il meglio, cosa succederebbe se ti ritrovassi a guardare negli occhi la persona che ha causato tutto ciò? E se la persona in questione fosse tua madre, sangue del tuo sangue, colei che ti ha dato la vita, riusciresti te stessa a strappargliela? Kate trova la forza per farlo, con la speranza che ciò cambi il suo destino o, semplicemente, che la faccia dormire la notte.

Le ali della nostra fuggitiva però vengono nuovamente recise dalla decisione del tribunale: l’imputata viene dichiarata colpevole e viene condannata all’ergastolo.



[Miami]

Un inaspettato rendez-vous nella prigione di Miami sembra non smuovere minimamente il freddo Keamy. Dalla sua cella vede un volto noto passare scortato da due secondini, ci mette un po’ a riconoscerlo, certo l’uomo è cambiato parecchio ma due occhi come i suoi sono difficili da dimenticare. Altri non è se non Richard Alpert che, alla vista del mercenario, non riesce a mantenere lo stesso freddo distacco e comincia a scalpitare ed urlare: “è lui l’assassino! È lui l’assassino!”.

[Copenghen]

Nel freddo di Copenaghen Zoe, armata di parrucca bionda e tacchi vertiginosi, si dirige verso il suo appuntamento in un hotel della città. Con abile maestria e anche un briciolo di intraprendenza riesce a spianarsi la strada verso la stanza dell’uomo che la sta aspettando.

“Mi dica almeno da chi sta andando” mormora il receptionist ancora scosso da quella visione.

“Widmore....Daniel Widmore” è la secca risposta della bionda provocante.



[Urbs]

Quanto può una madre resistere senza vedere il proprio figlio? Quante bugie sarà in grado di dire per proteggerlo?

Claire è in quarantena; come unico compagno e sguardo verso il mondo una guardia, il suo carceriere, che cerca ogni pretesto per rivolgerle la parola. Ma non tutto viene per nuocere: dalle sue parole Claire scopre che, solo fino a qualche ora prima, Libby aveva condiviso quel suo stesso destino, solo qualche cella più in là.

[Malibu]

Starbucks, occhiali da sole, tante domande e poche risposte: quale contesto sarebbe più appropriato per un “incontro” tra Ana Lucia e un certo Charles Edward Markham?

Poche parole, solo qualche riga scritta in mezzo al fascicolo ed un incarico ben preciso per il giornalista Markham: redigere un articolo con le informazioni che Ana Lucia gli ha appena fornito.

Non c’è tempo per nient’altro, ma qualche domanda viene spontanea: chi sarà quel B.L. che si firma come committente?



[Urbs]

Benjamin Linus vuole vedere John Locke, che viene informato da Eloise circa le intenzioni del vecchio rivale. Che intenzioni avrà colui che da sempre è stato la mente e il braccio dell’isola? L’unico modo per scoprirlo è accettare l’incontro, a scapito di tutti coloro che glielo sconsigliano (Eko per primo) e che gli raccomandano di fare attenzione. Eko cerca di far capire a John i suoi presentimenti su quell’incontro: non avrebbe portato a nulla di buono e Locke, per primo, ne era consapevole.

Due scagnozzi di Eloise vengono incaricati di “scortare” John all’incontro. È proprio nel bel mezzo della giungla che Locke si trova faccia a faccia con i fantasmi del suo più recente passato: le due guardie spariscono improvvisamente e Locke, finalmente solo, viene attratto da un rumore piuttosto inconsueto: il pianto di un bambino. Chi c’è dentro quel fagotto azzurro che piange e urla con tutto il fiato che ha in gola? Possibile che si tratti di Aaron? Il terrore si impossessa di John che si avvicina sempre di più al piccolo per scoprirne l’identità. Non fa in tempo a toccare le soffici coperte che lo avvolgono che le guardie tornano e, come nel peggiore degli incubi, il fagotto azzuro svanisce alla sua vista, rimpiazzato da un cumulo di ramoscelli.

[Seul]

Sun, nel cuore della notte, riceve una notizia sconvolgente che la devasta apparentemente:la morte di suo padre. Al funerale viene avvicinata dal suo ginecologo, il dottor Kim, che le rivela i particolari di un suo passato incontro col padre defunto, durante il quale il medico è stato costretto ad informare il magnate Paik circa i problemi di sterilità di Jin, suo marito. Sun scoprirà che suo padre se n'è servito per impedire loro di ereditare il cospicuo patrimonio, ma con quale scopo?

[Fossa Comune]

Sayid e Kelvin, che stanno trasportando un cadavere attraverso la giungla, arrivano ad una fossa comune nella quale gettano il corpo senza vita di Ivan; hanno poi un diverbio su chi sia il mandante delle azioni compiute da Kelvin, il quale dichiarerà di essere al servizio di Ben Linus. Dopo una breve collutazione fra i due per il possesso di una pistola, Kelvin viene colpito da una freccia scagliata da chissà dove nella giungla e Sayid, con un gesto disperato ma terribilmente razionale, si punta contro la pistola e spara cadendo nella fossa comune.

[Los Angeles]

Penny riceve una notizia devastante dal suo medico:a seguito delle ferite in precedenza riportate è totalmente da escludere per lei la possibilità di avere dei figli in futuro. Il dolore atroce le impedisce di mettere al corrente Desmond che sarà invece informato dal medico; tutta l'angoscia e la disperazione di Penny per la definitiva perdita del suo piccolo Charlie, che non rivedrà mai più, combattono nella sua mente sconvolta durante il tragitto in auto verso casa con suo marito.

[Malibu]

Shannon si trova nell'ospedale di Malibu in seguito ad un ricovero per overdose ed è in procinto di uscire pensando a ciò che farà non appena raggiungerà la sua casa; Naomi, intanto, nel suo alloggio, si appresta per trovarsi fuori dell'ospedale di Malibu all'uscita di Shannon. Dopo aver compilato le carte necessarie all'uscita, Shannon fuori dall'edificio, nel parcheggio, incontra Naomi la quale, dopo una poco interessante conversazione con la ragazza, le offre un passaggio nella sua auto. Shannon, dapprima infastidita dalla presenza inaspettata di Naomi, accetta il passaggio per casa sua ignara delle intenzioni della giovane britannica. Naomi,ora al servizio di Linus, deve sottrarre il Protocollo Pandora's Box che si trova a casa di Shannon la quale le offre una grossa opportunità invitandola a prendere un caffè nel suo appartamento. La bionda americana si fida ingenuamente della scaltra e bugiarda Naomi, ora Amy Dickens, da non capire che la sua fiducia le si ritorcerà contro.



[Idra]

Bea comincia la sua missione per liberare la Rousseau malata, imprigionata e sottoposta ad esami come una cavia; dopo aver organizzato i turni di guardia per agevolare il compito di Lapidus, si finge cordiale con le guardie per poi tramortire l'addetto ai monitor e il dottore che esamina la francese ed una volta davanti a lei la rassicura sulla sua imminente liberazione. Intanto Frank, seguendo le istruzioni assegnategli da Bea, raggiunge la stazione Idra dove trova la via libera per attuare il piano ma, una volta raggiunta la Rousseau, viene visto fuggire con la prigioniera da una guardia che riprende i sensi. Bea non può aiutarlo per non creare sospetti nelle guardie circa il suo doppiogioco.



[Scogliera]

Hugo, sulla scogliera ed ancora in preda alle sue farneticazioni, corre avanti e indietro litigando col suo alter ego, Hurley, e convincendosi sempre più della sua insanità mentale .Improvvisamente, durante il suo percorso, dei rumori attirano la sua attenzione facendolo inciampare e si trova davanti una sconosciuta forse ancor più confusa di lui: è Nadia la quale non sa spiegarsi la sua presenza in quel posto misterioso nè il motivo per cui quello strano ragazzone parla come se nella sua mente ci siano due persone. La ragazza è ferita e sporca, in più non ricorda nulla, nemmeno il suo nome, ma sente di potersi fidare di Hugo.

[Sydney]

Boone lascia il set di Exposè, dove ha avuto un ruolo speciale da guest star, per recarsi a piedi in albergo. Lungo la strada decide di entrare in un pub dove trova casualmente Charlie, disperato e ubriaco, intento a fare a botte con un energumeno locale. Si mette in mezzo tra i due e ha la peggio. Un cazzotto sulla tempia lo fa finire in ospedale. All'uscita Charlie lo segue in albergo fingendo di avere anch'egli una camera nello stesso hotel. Ha capito che è stato il destino a farli reincontrare.



[Copenaghen/Sydney]

Daniel è a Copenaghen e riceve una telefonata da Charlotte. La ragazza ha ricevuto preziose informazioni da Gary Troup. Lo scienziato, che si trovava allo Shallshaer Museum, le ha dato un biglietto con un codice. Faraday riesce a decifrarlo e scopre che si tratta delle coordinate geografiche di Colombo, Sri Lanka. I due decidono di incontrarsi laggiù.

[Los Angeles]

Jack è a casa, pronto per un'altra giornata di lavoro al San Sebastian Hospital, quando alla radio sente una notizia che lo lascia di stucco. Kate è stata condannata all’ergastolo per omicidio volontario, con l'accusa di aver ucciso la madre Diane Janssen. Immediatamente Jack cambia i suoi piani e decide di prendere un biglietto di sola andata sul primo volo disponibile per Tallahasse.

[Otherville]

Ben, in attesa dell'incontro con Locke, ordina a Mikhail di piazzare dell'esplosivo su alcuni piloni che delimitano il campo degli altri. Bakunin prova a ribellarsi, ma Linus gli fa capire una volta per tutte chi comanda riportandogli alla mente un episodio di molti anni addietro: un giovane Ben si vendica della lealtà di Mikhail nei confronti di Charles Widmore rendendolo guercio.

[Caduceo]

Isabella, ormai quasi terminato il primo trimestre, ha appuntamento con Juliet nei pressi della stazione il Caduceo, dove la Burke monitorerà la gravidanza. Durante la visita Juliet dice ad Isabella che la gravidanza è nella norma e sta proseguendo bene.

Le due donne sembrano capirsi perfettamente e intuiscono che ad entrambe l'Isola ha dato, ma soprattutto tolto qualcosa di importante: Sawyer a Juliet, Richard ad Isabella.
avatar
Destiny

Messaggi : 235
Data d'iscrizione : 26.09.11

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum