Gruppo 2 "L.A./ISOLA" [Charlie, Locke]

Andare in basso

Gruppo 2 "L.A./ISOLA" [Charlie, Locke]

Messaggio  Destiny il Dom Dic 11, 2011 6:39 pm

Spoiler:
Sull'isola, Locke "incontra" Charlie. Per entrambi sarà strano e confuso, sanno che non è lì che Charlie dovrebbe essere, Eppure sembra reale. Inevitabilmente i due finiranno per confontarsi sulla faccenda Aaron: Locke ha appena scoperto che il bambino è vivo e che quindi Charlie (insieme a Claire e Jack) lo ha fregato; Charlie sa perfettamente che è stato Locke a causare l'esplosione, proprio per uccidere Aaron [lo ha scoperto nel passato ancora non ruolato, si vedrà nei prossimi fb]. Charlie sparirà davanti agli occhi di Locke e si risveglierà a Los Angeles. Ma è stato davvero solo un sogno per Charlie e solo una visione per Locke?
avatar
Destiny

Messaggi : 235
Data d'iscrizione : 26.09.11

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Gruppo 2 "L.A./ISOLA" [Charlie, Locke]

Messaggio  John Locke il Mar Dic 20, 2011 6:38 pm

*Un uomo può correre per tanti motivi. Può scappare, o inseguire qualcuno. Può sfogarsi, o cercare di perdere peso. Può farlo con calma, per rilassarsi, o finchè non sente più le gambe. Un uomo correndo però, non potrà mai evitare, in ogni caso, di sentirsi vivo.*



*La giungla fluiva rapida intorno a John, mentre questi cercava di non badare alla maglietta, che ormai gli si era totalmente incollata addosso. Doveva parlare con Claire, e subito. Era furibondo, in un modo che non riusciva a percepire del tutto, contornato dalla strana sensazione di piacere che gli dava l'idea che Aaron fosse vivo. Doveva fare in fretta, più in fretta, anche se le gambe non reggevano. Doveva andare più veloce. Rifletteva mentre correva, e quasi non si rendeva conto di dove stesse andando, finchè non successe davvero: la strada non era quella giusta. Ma come era possibile? John Locke poteva mai perdersi nella "sua" giungla? Qualcosa non quadrava. Riconosceva quel posto, ma non poteva aver corso così tanto, neanche dopo l'incitamento che lui stesso aveva dato alle sue membra. Incredibile ma vero, davanti a lui non c'era più il cuore della giungla, ma gli alberi radi che si stagliano alle soglie della spiaggia. Vide in lontananza la statua e, ancora più incredulo, notò una figura bionda sotto di essa. Non voleva credere a ciò che stava pensando, così riprese a correre, fino a quando non arrivò abbastanza vicino per scorgere la figura. Sotto la statua c'era qualcuno che si aspettava di vedere ancor meno di Jacob stesso. Sotto la statua c'era Charlie!*


Ultima modifica di John Locke il Mar Dic 20, 2011 7:36 pm, modificato 4 volte
avatar
John Locke

Messaggi : 60
Data d'iscrizione : 29.09.11

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Gruppo 2 "L.A./ISOLA" [Charlie, Locke]

Messaggio  Charlie Pace il Mar Dic 20, 2011 6:50 pm

*Era abbastanza sicuro di essere in un sogno, era un esperto in materia. Quando sei in un sogno tutto è così semplice, puoi essere felice e allegro, puoi essere terrorizzato e preoccupato, ma tutto è circoscritto in esso, non pensi a niente se non alla situazione in cui ti trovi. Questa sensazione era piacevole e in un certo senso rassicurante, Charlie non stava pensando alla notte con Shannon o alla lontananza da Claire o al fatto che non sapeva cosa fare della sua vita. Sentiva solamente il rumore del mare, i suoi piedi che affondavano nella sabbia, le sue braccia che tenevano Aaron, che lo guardava tranquillo. Era così contento di rivederlo.*

http://gallery.lost-media.com/displayimage.php?pid=36715&fullsize=1

*Poi Charlie, mentre cullava Aaron, si girò verso la giungla e vide a pochi metri da sè John Locke, non l'aveva sentito avvicinarsi. Lui lo fissava impietrito. Anche Charlie non si aspettava di trovarsi faccia a faccia con quell'uomo, ma non era sconvolto quanto Locke.* "Guarda, Aaron, chi ci è venuto a trovare"

http://gallery.lost-media.com/displayimage.php?pid=37037&fullsize=1


Ultima modifica di Charlie Pace il Mar Dic 20, 2011 7:47 pm, modificato 2 volte
avatar
Charlie Pace

Messaggi : 105
Data d'iscrizione : 26.09.11
Età : 29

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Gruppo 2 "L.A./ISOLA" [Charlie, Locke]

Messaggio  John Locke il Mar Dic 20, 2011 7:05 pm

*Evidentemente la situazione non era abbastanza assurda. Lo scherzo che la sua mente voleva fargli per essere andato oltre le sue possibilità di corsa, o qualsiasi altra cosa fosse, non voleva proprio finire lì. Nel momento in cui Charlie si voltò verso di lui, John notò che non era solo, ma stringeva tra le sue braccia quel fagottino azzurro che aveva popolato i suoi incubi e non solo. L'innocente e candido Aaron era di fronte a lui, facendo si che John si sentisse più piccolo dei granelli di sabbia sotto di lui. Decise comunque di affrontare la situazione, per quanto surreale questa si presentasse. Ma non prima di aver strizzato gli occhi, stringendosi l'attaccatura superiore del naso tra pollice e indice.* -Cosa ci fai qui Charlie?- *Poi sorrise, in maniera un po' folle probabilmente* -Tu dovresti essere a Los Angeles-.
avatar
John Locke

Messaggi : 60
Data d'iscrizione : 29.09.11

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Gruppo 2 "L.A./ISOLA" [Charlie, Locke]

Messaggio  Charlie Pace il Mar Dic 20, 2011 7:18 pm

"Cosa ci faccio qui!? Non era chiaro nemmeno a me prima che ti incontrassi, ma adesso è ovvio. Sono qua per parlare con te." *Locke era spiazzato e Charlie voleva approfittarsene* "Volevo farti una domanda, John, come è possibile che un cacciatore come te si sia fatto fregare da un drogato? Eri sicuro di avercela fatta, di essere riuscito a uccidere un bambino, vero?!
avatar
Charlie Pace

Messaggi : 105
Data d'iscrizione : 26.09.11
Età : 29

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Gruppo 2 "L.A./ISOLA" [Charlie, Locke]

Messaggio  John Locke il Mar Dic 20, 2011 7:29 pm

*Non smise di sorridere*-Quindi saresti qui per prenderti gioco di me, perchè non sono riuscito nel mio infanticidio. La verità è che probabilmente ti sto immaginando, che tu, non sei altro che la causa di qualcosa che non avrei dovuto mangiare, o del troppo sole che ho preso. Ma starò al gioco. Ho fatto quello che ho fatto perchè dovevo, e se quello che ho appena saputo è vero, siamo tutti in pericolo. Pensi che improvvisamente il fumo nero sia diventato nostro amico. Se Aaron è salvo mi sembra ovvio che il merito sia suo. Scommetto che me lo confermerai?-*Charlie lo fissava senza parlare, e questo attestò la sua ipotesi*- Bene! Aaron è salvo, ma probabilmente l'intero genere umano è condannato. Complimenti Charlie, il drogato che non riusciva a smettere di chiedermi un sacchetto di eroina è diventato un uomo, aiutando a provocare la fine del mondo come lo abbiamo sempre conosciuto!-


Ultima modifica di John Locke il Sab Dic 24, 2011 12:37 am, modificato 1 volta
avatar
John Locke

Messaggi : 60
Data d'iscrizione : 29.09.11

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Gruppo 2 "L.A./ISOLA" [Charlie, Locke]

Messaggio  Charlie Pace il Mar Dic 20, 2011 7:44 pm

*Dalla risposta di Locke, Charlie capì che quello che aveva davanti era proprio lui e non una proiezione molto fedele all'originale creata dal suo cervello durante la fase rem. Quindi era davvero sull'isola! Questo era il sogno più reale che avesse mai fatto, forse perchè non era semplicemente un sogno, era qualcosa di più. "Vedi John *replicò continuando a cullare dolcemente Aaron* "io non ho contribuito alla fine del mondo, io ho "solo" contribuito a salvare la vita di un bambino, salvarla da un pazzo idealista. Non sei per niente cambiato, neanche in questa vita. Continui a credere che il destino dell'universo dipenda dalle tue azioni, quando l'unica cosa utile che hai fatto nel corso della tua intera esistenza per la sopravvivenza del mondo è stata morire."
avatar
Charlie Pace

Messaggi : 105
Data d'iscrizione : 26.09.11
Età : 29

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Gruppo 2 "L.A./ISOLA" [Charlie, Locke]

Messaggio  John Locke il Mar Dic 20, 2011 8:09 pm

*Mentre Charlie parlava, John continuava ad interrogarsi. Chi era quello che aveva davanti? Inizialmente pensava fosse un frutto della sua immaginazione, ma adesso sembrava qualcosa di diverso. Ciò che aveva davanti era la reincarnazione delle sue paure, delle sue insicurezze. Tutto ciò che quell'individuo diceva sembrava rimbombargli nella testa, scuotendo la sua anima fino alle fondamenta.*
*Questa volta rimase imperturbabile, rispondendogli in tono pacato*-Forse hai ragione, forse do troppa importanza alle mie azioni, e non decido io il destino del mondo. Nonostante ciò, grazie a te ho capito una cosa oggi. Ho creduto in una causa, e ho pagato con l'anima per questo. Sono stato ingannato, ed Aaron è stato portato via da questo posto per salvargli la vita. Oggi ho capito che se un giorno riuscirò a trovarlo, prima che sia troppo tardi intendo, lo ucciderò Charlie, perchè questo è quello che penso sia giusto, e tu non riuscirai a fermarmi.-
avatar
John Locke

Messaggi : 60
Data d'iscrizione : 29.09.11

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Gruppo 2 "L.A./ISOLA" [Charlie, Locke]

Messaggio  Charlie Pace il Mar Dic 20, 2011 8:22 pm

*Charlie questa volta non riusci a rimanere impassibile e il suo tono di voce mostrò la sua rabbia. Sentiva che il loro incontro stava per terminare, avrebbe voluto chiedergli se Claire stava bene, se le aveva fatto del male. Ma non poteva farlo, non voleva far venire strane idee allo psicopatico che aveva di fronte.*
"Forse sei ancora un leader per quegli idioti che ti seguono, ma la verità è che stai perdendo colpi e non mi fai paura. Non vedrai mai più Aaron, ma vedrai me. Perchè prima o poi tornerò su quest'isola, e non in sogno. Tornerò, ti cercherò e ti ammazzerò, John Locke.


Ultima modifica di Charlie Pace il Mer Dic 21, 2011 2:43 pm, modificato 1 volta
avatar
Charlie Pace

Messaggi : 105
Data d'iscrizione : 26.09.11
Età : 29

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Gruppo 2 "L.A./ISOLA" [Charlie, Locke]

Messaggio  John Locke il Mar Dic 20, 2011 8:37 pm

*Le parole di Charlie non lo spaventarono. Di certo non si sarebbe fatto intimidire da quello che probabilmente era solo un riflesso della sua mente.* -Tu non riuscirai mai a...- *Improvvisamente tutto iniziò a risplendere, anche se Charlie non sembrava accorgersene. John iniziò a guardarsi intorno, cercando di capire cosa stesse succedendo, ma la luce era troppo forte e dovette chiudere gli occhi. Quando li riaprì, si trovava di nuovo nella parte centrale dell'isola, anche se sdraiato, e di una spiaggia non c'era neanche l'ombra. Si domandò se non avesse sbattuto semplicemente contro un ramo, perdendo conoscenza e sognando da svenuto. Non seppe darsi una risposta. L'impeto di andare da Claire non c'era più, almeno per ora. Si sedette su un tronco, cercando sulla testa calva un bernoccolo che non c'era, ripensando a ciò che aveva detto a Charlie, e se davvero ci credeva, se davvero lo avrebbe fatto. Non riusciva a rispondere neanche a questo. Tirò fuori il coltello, ed iniziò ad incidere lo stesso tronco su cui sedeva, per far prendere fiato alla sua mente. Passo così il resto della giornata.*


Ultima modifica di John Locke il Sab Dic 24, 2011 12:42 am, modificato 1 volta
avatar
John Locke

Messaggi : 60
Data d'iscrizione : 29.09.11

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Gruppo 2 "L.A./ISOLA" [Charlie, Locke]

Messaggio  Charlie Pace il Mar Dic 20, 2011 11:01 pm

*Locke era sparito nel nulla, come in un sogno. Charlie però era ancora lì, guardò verso la giungla, aveva sentito un rumore sinistro provenire da lì, sembrava quello del mostro. Si stava avvicinando sempre di più a lui, alcuni alberi furono scaraventati in aria, non c'era dubbio, era proprio il fumo nero. Aaron si mise a piangere. Charlie si voltò e iniziò a correre spaventato, ma la sua corsa si interruppe subito, davanti a lui si era materializzata una figura la cui enormità la rendeva spaventosa quanto l'imminente fumo nero. Charlie alzò la testa per ammirarla nella sua interezza.



-----

*Aprì gli occhi, questi potevano ammirare solamente il soffitto giallognolo. Si era svegliato nella stanza di un ostello nella periferia di Los Angeles, il sogno era finito. Alzò la schiena e si sedette appoggiando i piedi per terra. Guardava un punto fisso, prese la bottiglia di whiskey sul comodino e bevve un sorso. Riflettè qualche secondo, giusto il tempo per capire che non poteva più starsene a fare niente. Doveva agire. Doveva tornare sull'isola per salvare Claire e portarla via da lì.*
avatar
Charlie Pace

Messaggi : 105
Data d'iscrizione : 26.09.11
Età : 29

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Gruppo 2 "L.A./ISOLA" [Charlie, Locke]

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum