SAYID [flashback, flashdream]

Andare in basso

SAYID [flashback, flashdream]

Messaggio  Destiny il Lun Apr 23, 2012 1:09 pm

Spoiler:
avatar
Destiny

Messaggi : 235
Data d'iscrizione : 26.09.11

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: SAYID [flashback, flashdream]

Messaggio  Sayid Jarrah il Gio Mag 10, 2012 11:11 pm


"Ventiquattro schiavi mori spingevano remando la sfarzosa galera che doveva portare la regina Akhmim al palazzo del califfo. Ma il principe, avvolto nel suo mantello di porpora, se ne stava solo, sdraiato in coperta, sotto l'azzurro cupo del cielo notturno disseminato di stelle e il suo sguardo...".
La piccola Nadia aveva letto fin lì ad alta voce; ora, quasi all'improvviso, le si chiusero gli occhi. I genitori, Sayid e Shannon, si guardarono sorridendo. L'iracheno si chinò su di lei, le baciò i capelli biondi e chiuse il libro che si trovava sulla tavola non ancora sparecchiata. La bambina, nel tentativo di ridestarsi per continuare la lettura, lo guardò come sorpresa.
"Sono le nove," disse Shannon "è ora di andare a letto". Sayid prese in braccio la bambina e l'accompagnò nel suo lettino. Poi tornò in cucina, dove Shannon stava mettendo a posto la tavola, baciò anche sua moglie e disse: "vado a buttare i sacchi dell'immondizia".

avatar
Sayid Jarrah

Messaggi : 56
Data d'iscrizione : 01.10.11

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: SAYID [flashback, flashdream]

Messaggio  Sayid Jarrah il Gio Mag 10, 2012 11:16 pm

Sayid attraversò il vialetto di casa, come faceva quasi ogni sera da alcuni anni, cioè da quando si era sposato con Shannon. Alle sue spalle passò una macchina con dentro dei ragazzi ubriachi che urlavano e cantavano la canzone che pompava nelle casse. Sayid gli diede un'occhiataccia ma nulla di più. Tornò nella sua calma apparente, una calma borghese; tornò ad indossare la maschera del bravo padre di famiglia che la città e la quiete gli aveva imposto. Non appena aprì il cassonetto dei rifiuti sentì dei rumori strani. Si girò di colpo, ma era un gattino che schizzò via da un cespuglio, tutto impaurito. Sorrise della sua stessa apprensione e gettò l'immondizia. Ma quando si girò davanti a lui vide una donna vestita come una regina egizia, proprio come quella della storia che stava leggendo sua figlia Nadia.
avatar
Sayid Jarrah

Messaggi : 56
Data d'iscrizione : 01.10.11

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: SAYID [flashback, flashdream]

Messaggio  Sayid Jarrah il Gio Mag 10, 2012 11:23 pm

Sayid si spaventò. Poi guardandola bene intuì che aveva un'aria pacifica quella regina e che mai avrebbe potuto fargli del male. Ma pur sempre una regina dell'antico Egitto ora si trovava davanti a lui ed era sbucata chissà da dove. Chissà da quando. Forse da quel libro di Nadia. Tant'è che Sayid decise di allungare un mano per verificare se fosse reale o meno. Quando lo fece, una luce bianca lo accecò e quando riprese la vista le regine erano diventate due. Un volto uguale, due corpi uguali. Ma un viso che non conosceva, o meglio era quello che si era immaginato mentre ascoltava leggere e rileggere quella storia a Nadia che tanto le piaceva. Allora, sempre più incredulo e spaventato, l'iracheno - con più attenzione - cercò di toccare la seconda regina. Stesso risultato: luce abbagliante. Ma quando questa volta riaprì gli occhi le regine erano diventate tre. La terza aveva un volto completamente diverso dalle altre due, uno più conosciuto, anzi più familiare. Non riusciva a capire o a ricordarsi dove lo aveva visto. Ma, differenza delle altre due, la terza regina fece qualcosa che raggelò il sangue di Sayid. Parlò. E quello che disse colpì duramente al cuore l'iracheno: "cosa ci fai qui, Sayid?"
avatar
Sayid Jarrah

Messaggi : 56
Data d'iscrizione : 01.10.11

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: SAYID [flashback, flashdream]

Messaggio  Sayid Jarrah il Gio Mag 10, 2012 11:33 pm

Sayid, per quanto si sforzasse di ricordare, non conosceva il volto della terza regina egizia.
Era Madre, che per la prima volta gli si palesava davanti. "Chi sono quelle persone?" domandò
la regina e Sayid rispose: "Shannon e Nadia. Mia moglie e mia figlia". Madre sorrise dolcemente,
e aggiunse: "tu non hai una moglie, Sayid. Tua moglie è morta. E non hai neppure una figlia"
- "Ma Nadia è mia figlia.." "Nadia..." rispose Madre, "certo che hai una bella fantasia con i nomi."
Sayid si alterò e replicò duro: "Senti, mia moglie è Shannon e quella è nostra figlia Nadia. Tu chi
sei? Chi seeeeei?". Madre si fece seria in viso e continuò severamente: "Nadia è morta, tua moglie
è morta. Sono tutti morti. Ed è tutta colpa tua"

"non è vero, sono lì, sono lì a casa. vive" Sayid corse verso la casa ma di colpo sparì. Si girò verso
la regina ma al suo posto c'era Walt morto. Corse dal lato opposto e vide Libby morta e colpita
dalla malattia. Poi Locke sulla sedia a rotelle insanguinato dalla testa ai piedi. E Boone. E Ana Lucia.
Tutti morti. Poi si mise a piangere disperato ed urlò: "cosa vuoi da me, cosa vuoi da me?"
"Devi andare via dall'isola. Va via. Se rimani qui commetterai altri omicidi"
avatar
Sayid Jarrah

Messaggi : 56
Data d'iscrizione : 01.10.11

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: SAYID [flashback, flashdream]

Messaggio  Sayid Jarrah il Gio Mag 10, 2012 11:38 pm

"No, non è vero. Sono cambiato. Cambierò. Cambierò!"
I volti di tutti i morti cominciarono a girargli intorno e
ad indicarlo con aria punitiva e colpevolizzante.
"Assassino" "Perché mi hai ucciso" "Io volevo sposarmi"
"cosa ti ho fatto di male?" "ti odio" "maledetto"

Le voci delle persone che aveva torturato, adesso
uscivano dalle bocche dei suoi amici. Tutti erano contro di lui.
Vide sua figlia, con un bambolotto in mano, venire attaccata
dalla nuvola nera. Sayid tentò di corrergli contro ma le regine
lo fermarono. "Non è tua figlia, non è tua figlia" gli dicevano
con voce meccanica.

"Ricorda" disse madre "ricorda. Devi andartene da qui."
"Sveglia" "Sveglia"
avatar
Sayid Jarrah

Messaggi : 56
Data d'iscrizione : 01.10.11

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: SAYID [flashback, flashdream]

Messaggio  Sayid Jarrah il Gio Mag 10, 2012 11:43 pm

E di colpo Sayid si svegliò.
Era sull'isola, in mezzo alla giungla.
Davanti a lui Kelvin, che stava spegnendo un fuoco.

"Ben alzato iracheno", Sayid non disse nulla, era ancora
molto turbato da quanto aveva sognato.

"Hai fatto un incubo, ti ho visto. Ti contorcevi, lottavi
urlavi Cambierò. Ah ah ah. E invece prima eri rilassato
e dormivi come un bambino. Scusa se non ti ho svegliato,
dicono che è pericoloso. E poi come si dice: non svegliare
un cane che dorme."

"Ho sognato due volte?" domandò Sayid. Kelvin fece di sì
con la testa. "Sì è vero, mi pare di ricordare. Due cose.
E' stato un doppio sogno..."
Kelvin spense definitivamente il falò e disse: "ora andiamo,
abbiamo un doppio lavoro da fare".
avatar
Sayid Jarrah

Messaggi : 56
Data d'iscrizione : 01.10.11

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: SAYID [flashback, flashdream]

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum